Estradiolo alto nell’uomo, cause e cosa fare

di Cinzia Iannaccio 1

Richiesta di Consulto Medico

“Salve dottore, sono un ragazzo di 23 anni. Pratico regolarmente sport, di statura media e peso circa 71 Kg. Di recente mi sono sottoposto ad analisi del sangue che hanno dato i seguenti risultati: –L.H. 3,9 -F.S.H 8,2 –Prolattina 10,1 –Estradiolo 68 –Testosterone 6 –Sex Hormone Binding Globulin (SHBG) 41,5 Ho letto che l‘estradiolo alto in un uomo può essere sintomo anche di tumore ai testicoli. Mi domando: è il caso che io mi preoccupi? Nella mia famiglia i tumori non sono cosa nuova (nonni, sia da parte materna che paterna e di recente anche mia madre). Che io sappia però non ci sono stati casi di tumori a testicoli… PS: Se può essere di aiuto, riconosco di avere una dieta un po’ sbilanciata (molta attenzione verso le proteine) ed una certa dose di stress (esami universitari in vista). Grazie”.

Specializzazione Andrologia
Tipo di Problema Estradiolo alto

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo.
Email: [email protected] cell. 3458092414.

“Salve , i tuoi valori di estradiolo sono solo leggermente elevati mentre in un cancro testicolare superano di molto i valori di riferimento. Posso ipotizzare che questo valore possa essere dovuto alla tua alimentazione: ormai pollo carni rosse tacchino sono bombardati con ormoni per velocizzarne la crescita e quindi se abusi di carni assumi anche tu questi ormoni.
Ti consiglio di ridurre il più possibile il consumo di carni ed aumentare l’assunzione di pesce o di proetine vegetali tipo seitan tofu soya e legumi. Cordiali saluti”

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>