Insulina alta e difficoltà nella perdita di peso

di Cinzia Iannaccio Commenta

donna su bilancia

Richiesta di Consulto Medico su  insulino- resistenza e perdita di peso

“Buonasera , vorrei avere un consulto…da 3 settimana ho scoperto di avere l’ insulina alta, l’ endocrinologo mi ha prescritto il chirofol 500 una volta al giorno…la prima settimana ho perso subito 2 kili…ora seconda settimana ogni giorno peso 100 o 200 etti di più…perché? ….Eppure non sto mangiando niente e sto usando tutti prodotti a basso indice glicemico… fuori pasto non mangio e delle volte pranzo solo con 2 pere…perché non riesco a scendere, a dimagrire?…Grazie se mi risponderà..”

 


Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema: insulino resistenza

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo.
Email: [email protected] cell. 3458092414. “

“Salve, le informazioni date sono lacunose e imprecise. Bisognerebbe conoscere i valori, poi completare il quadro con un dosaggio del peptide C e una curva insulinemica; inoltre capire la causa della insulinemia. Il chirofol è un integratore che aiuta a regolare l’insulina ma che a volte non basta; potrebbe essere necessario il trattamento con metformina a basso dosaggio; poi andrebbe sempre associata attività fisica che migliora più dei farmaci la resistenza insulinica. Inoltre va valutata la dieta che fa perchè lei dice che sia corretta ma potrebbe non esserlo o comunque non esserlo per lei. Si rivolga ad un endocrinologo esperto anche in alimentazione che potrà aiutarla. Cordiali saluti”.

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock