Nodulo tiroide freddo, tachicardia e altri sintomi, c’è un legame?

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico

“Salve, ho un nodulo alla tiroide di 3 cm ed è freddo, ho effettuato tutti gli esami del sangue relativi alla tiroide e sono nella norma ,a settembre dovrò fare l’ago aspirato. Ma io ho sintomi di soffocamento…tachicardia…stanchezza e continui sbalzi d’umore, sono sintomi legati alla tiroide? E se l’esito dell’ago aspirato sarà negativo e quindi non si tratterebbe di un nodulo maligno dovrò lo stesso operarmi? Grazie”

 


Specializzazione Endocrinologia e Malattie del metabolismo.

Tipo di Problema Nodulo alla tiroide freddo di 3 cm

 

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo.

 

“Salve, attualmente gli esami ci indicano che la ghiandola tiroidea funziona correttamente quindi la sintomatologia che ha, stanchezza, tachicardia, sbalzi di umore non possono essere correlati al nodulo di cui parla. D’altra parte il soffocamento potrebbe essere in parte spiegato da una eventuale compressione delle strutture circostanti da parte del nodulo, tra cui nervi, esofago e trachea. L’indicazione all’asportazione del nodulo benigno non iperproducente o alla emitiroidectomia c’è solo se il nodulo è sintomatico ( come potrebbe esserlo nel suo caso) o se comprime e devia la trachea. Le consiglio di effettuare una TAC collo per valutare eventuali compressioni delle strutture circostanti. Cordiali saluti [email protected] cell. 3458092414.”

Leggete anche:

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>