Tiche per ipotiroidismo, effetti collaterali?

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico su Tiche per ipotiroidismo ed effetti collaterali
“Salve, soffro di ipotiroidismo da circa 20 anni;  ora ho 41 anni negli ultimi 2 sono peggiorata con sintomi che non avevo mai avuto prima e non riesco a trovare una soluzione. Tre mesi fa’ il colpo di grazia dovuto credo alla mia obesità grave: ho avuto trombosi profonda e pluriembolia polmonare per cui prendo pradaxa 300 al giorno. Non ho mai avuto un endocrinologo di fiducia, ma l’ultimo mi ha cambiato il farmaco: dopo 16 anni di eutirox 125/150 sono passata a tiche 137. Non so se sia colpa della dose o della malattia ma io sto male: ho crampi in tutto il corpo, mi tirano i nervi, sono rigida dalla testa ai piedi, ho nausea, pelle secca soprattutto in faccia e testa, sempre debolezza cronica, tachicardia e sono psicologicamente esausta perché non sto bene da troppo tempo. Che posso fare?”

 

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema Tiche per ipotiroidismo, effetti collaterali?

 

Risponde la D.ssa Paola De Stefanis specialista in endocrinologia. Svolge prevalentemente attività clinica a Roma dove effettua accertamenti e visite endocrinologiche e dietologiche. Attualmente collabora con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, per l’attività di tirocinio teorico-pratico a studenti e neo-laureati. La dott. De Stefanis è Autrice del libro “La tiroide e le sue patologie” (Giacomo Catalani Editore).
Per contatti diretti ed appuntamenti visitate il sito

www.endocrinologiaonline.com

 

 

 

Salve,
Anzitutto le esprimo il mio dispiacere per il brutto periodo che sta passando. Tuttavia ritengo altamente improbabile, se non addirittura impossibile, che questi sintomi siano dovuti al tiche.
Ovviamente è una situazione che va studiata approfonditamente e in fretta.
Cordiali Saluti
Paola De Stefanis

 

 

 

Per altri vostri quesiti compilate il form ed inviate la vostra richiesta:

“Chiedi all’esperto: Consulti Online su Medicinalive”

Si ricorda che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock