Tiroidite e gravidanza, che fare ? E è possibile?

di Cinzia Iannaccio 0

Richiesta di Consulto Medico
Gentili medici, vi scrivo per avere la Vostra opinione in merito alla mia condizione: ho 32 anni e già da tempo ho scoperto di avere una tiroidite. Non seguo nessuna terapia perché i valori tiroidei sono nella norma, tranne gli anticorpi Ab antiperossidasi che sono molto molto superiori al normale (proprio a causa della mia tiroidite). Da una recente visita la ginecologa mi ha informato circa la probabile difficoltà a rimanere incinta e la probabilità molto più alta di avere aborti proprio a causa della presenza di questo valore così alto degli anticorpi tiroidei. ……..

……….A questo proposito Vi sottopongo le seguenti domande: 1) quanto mi è stato detto dalla ginecologa è un dato vero e reale? Quindi dovrò necessariamente andare incontro a queste difficoltà nel programmare una gravidanza? Ora ho 32 anni e stavo pensando ad avere un bambino. 2) Se è vero che corro questi rischi, c’è una cura che possa per così dire “favorire la fertilità”, ridurre il rischio di aborti e che possa assicurare il successo della gravidanza? 3) So che durante la gravidanza dovrò sicuramente assumere l’Eutirox, ma forse sarebbe opportuno iniziare a prenderla ancora prima del concepimento? Vi ringrazio in anticipo della risposta che vorrete fornirmi, Vi chiedo per cortesia di darmi delucidazioni perché sono davvero molto scoraggiata all’idea di affrontare tutto questo. Grazie ancora.

 

 

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema Tiroidite e gravidanza

 

 

 

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per appuntamenti Email: [email protected] Segreteria cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81. Si prega di utilizzare il numero telefonico ESCLUSIVAMENTE per appuntamenti e non per richieste di ulteriori consulti.

 

 

 

Salve, tutto ciò che le è stato detto è abbastanza falso; non è assolutamente detto che abbia problemi ad avere una gravidanza, ho tanti pazienti che hanno bimbi e la tiroidite è una patologia frequentissima e raramente si riscontrano problemi di fertilità almeno che la tiroidite non si associa ad altre patologie autoimmuni quali sindrome da anticorpi antifosfolipidi; non ci sono cure per abbassare gli anticorpi e non se ne deve preoccupare sono un falso problema attualmente finchè non determinerà un ipotiroidismo; falso anche che dovrà assumere per forza eutirox in gravidanza, la terapia risulta necessaria solo se si determina un ipotiroidismo subclinico e non è detto che accada; quindi non ha senso attualmente iniziare una terapia

Stia serena e non si ponga problemi che ad ora non esistono.

Cordiali saluti

 

 

 

>> Leggi qui tutte le risposte del Dottor Mario Francesco Iasevoli

 

 

 

 

 

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:

 

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Photo Credits | Image Point Fr / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>