Contro le nevralgie, i rimedi naturali ed omeopatici

di Tippi 1

La nevralgia può manifestarsi in svariati modi. Il dolore, infatti, può essere improvviso, acuto, trafittivo o essere come una sensazione di bruciore. Si verifica in area precisa del corpo, tipicamente da un solo lato. Il dolore, inoltre, può essere di breve durata, ma in genere ha la tendenza a ripresentarsi. I rimedi naturali, in questo senso, sono un alleato prezioso per ridurre l’infiammazione e di conseguenza la sensazione dolorosa.

Contro la sciatica, causata appunto dall’irritazione del nervo sciatico, e accompagnata dal dolore lombare il rimedio più indicato è la Consolida maggiore, una pianta officinale dalle proprietà analgesiche e cicatrizzanti. Si utilizza sotto forma di impacco. In mezzo litro di acqua fate bollire per 10 minuti 15 g di radice di consolida tritata grossolanamente. Impastate con 1 cucchiaio di olio extra-vergine di oliva, e applicate il tutto sopra una garza di cotone doppia. Coprite con una pezzuola di cotone e tenete al caldo.

Contro la nevralgia del trigemino, una sindrome dolorosa cronica che colpisce il nervo trigemino, uno de nervi più grandi della testa, responsabile di mal di testa lancinanti è ideale l’uso di due rimedi omeopatici, la Kalmia Latifolia 7 CH (5 granuli tre volte al giorno), e la Spigelia anthelmia 7 CH, nelle stesse dosi. Per frizionare le parti dolenti, si può fare anche un massaggio preparando un olio. Mettete a bagnomaria 200 gr di olio d’oliva e 40 g di fiori secchi di camomilla, lasciandoli al fuoco per due ore, dopodiché filtrate. Sciogliete 40 g di canfora in qualche cucchiaio di alcol e unitela all’olio.

Contro le nevralgie ai denti, invece, l’erba più adatta è la cariofillata, chiamata anche con il nome di Erba benedetta. Attenua il dolore ai denti, sopratutto se ci sono infiammazioni alla bocca. Va assunta facendo dei gargarismi col decotto. Fate bollire in 100 gr di acqua 5 g di radice per 10 minuti circa. Lasciate raffreddare, filtrate e fate gargarismi e sciacqui, tenendo in bocca il liquido per almeno 1 minuto, 3 volte al giorno.

Foto Credit: ThinkStock

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>