Noci ed arachidi per vivere più a lungo

di Valentina Cervelli 1

Noci ed arachidi per vivere più a lungo. Non è una nuova scoperta ma una conferma che fa piacere avere e regalataci da un articolo pubblicato recentemente sulla rivista di settore Journal of Epidemiology.

Uno studio in pratica, che ci racconta come noci e arachidi siano una sorta di scudo di protezione per noi e che mostra un legame tra il loro consumo e dei tassi di mortalità generalmente più bassi. Tutto questo non dovrebbe stupire più di tanto oramai: per quanto si tratti di frutta secca non propriamente ipocalorica, abbiamo a che fare con dei cibi contenenti dei nutrienti molto importanti per la nostra salute e che più volte hanno mostrato di essere di aiuto per il nostro sistema nervoso e cardiovascolare.

Inutile sottolineare però che questo assunto non sia valido per alcune lavorazioni come il burro di arachidi vero? Vediamo insieme perché questi alimenti devono essere considerati salutari ed inclusi nella nostra dieta. Essi contengono entrambi grassi polinsaturi, acidi monoinsaturi, fibre, antiossidanti, omega 3, diverse vitamine. Per giungere alle loro conclusioni gli scienziati della Maastricht University hanno preso in considerazione i partecipanti al Netherlands Cohort Study, attivo dal 1986 basato sulle condizioni di salute di 120.000 olandesi di entrambi i sessi e di età compresa tra i 55 ed i 69 anni.

Dai dati raccolti è emerso che gli uomini e le donne che consumano almeno 10 grammi di noci o arachidi al giorno posseggono una maggiore possibilità di vivere più a lungo e di non morire per malattie respiratorie, patologie neuro-degenerative e diabete, ed ancora cancro e patologie cardiovascolari. Commenta il dott. Piet van den Brandt:

Un calo sostanziale di mortalità si ha già con un consumo di 15 grammi al giorno di noci o arachidi.

Una conferma piacevole da sentire per chi è ghiotto di questa frutta secca. Va ricordato però che come in tutte le cose è bene non esagerare: godetevene alcuni grammi favorendo la salute e tenendo d’occhio la bilancia.

Photo Credits | iravgustin / Shutterstock.com

Commenti (1)

  1. Molto interessante, leggo questo articolo in relax dal bell’hotel obereggen in cui mi trovo a riposare in questo periodo http://www.hotelcristal.com/it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>