Olio di cocco e salute, ecco cosa occorre sapere

di Cinzia Iannaccio Commenta

L’olio di cocco, fa bene o fa male?  E di preciso di cosa si tratta? L’olio di cocco è un acido grasso saturo a catena media per dirla in modo tecnico; per semplificare possiamo dire che si tratta di uno dei pochi grassi saturi di origine vegetale (gli altri grassi saturi si trovano in prodotti di origine animale come la carne rossa, pollame, burro e latte intero). In medicina alternativa, l’olio di cocco è piuttosto noto come rimedio naturale per numerose affezioni. Ecco cosa occorre sapere al riguardo.

olio di cocco e salute pro contro

 

I fautori dei benefici dell’olio di cocco ne sottolineano i seguenti vantaggi:

  • Contiene acido laurico e un derivato chiamato monolaurin che hanno potenzialità antibatteriche, antivirali ed anti-fungine.
  • Contiene anche trigliceridi a catena media, che si ritiene non si accumulino nell’organismo come quelli di origine animale
  • Influenza il metabolismo e la perdita di peso

 

 

Tuttavia c’è chi ne sottolinea invece i rischi per la salute:

L’olio di cocco è un grasso saturo come il burro e per questo va evitato, limitato o comunque non costituisce una valida alternativa salutare all’olio d’oliva.

 

Di fatto alcune ricerche scientifiche indirizzano verso un’efficacia positiva di questo olio, ma in questo caso gli studi sono pochi e su piccoli numeri, dunque non in grado di fornire certezze e men che meno garanzie di sicurezza o dosi terapeutiche.

 

Se si vuole utilizzare comunque l’olio di cocco è preferibile evitare l’olio di cocco idrogenato (o che è stato trattato con solventi o calore)

 

 

Leggi anche:

Olio di cocco, benefici per la salute | MedicinaLive

Oli essenziali di cocco e pompelmo per la cura di pelle e capelli …