Ritenzione idrica, si vince con il melone

di Tippi 0

Il melone, un frutto squisitamente estivo, essendo molto ricco di acqua aiuta a combattere il ristagno dei liquidi. Ne bastano poche fette al giorno, infatti, per vincere la ritenzione idrica e il senso di fame. Il melone, è costituito per il 90% dall’acqua, ma contiene anche il betacarotene e Sali minerali in abbondanza.

La ritenzione idrica è un disturbo piuttosto diffuso, soprattutto  fra le donne (si stima ne soffra il 30% della popolazione femminile). Le cattive abitudini alimentari e lo stile di vita scorretto, sono le cause principali. In genere, la tendenza a trattenere i liquidi è maggiore in addome, cosce e glutei, zone che sono naturalmente predisposte all’accumulo di grasso. Il sintomo forse più evidente è l’edema, ovvero un gonfiore anomalo, da imputare alla stasi della circolazione a causa del malfunzionamento del sistema venoso e linfatico.

Per combattere la ritenzione idrica è importante seguire un’alimentazione sana e ipocalorica, fare sport con regolarità. In questo senso, il melone è un alleato davvero molto valido, tra i cibi consigliati da Coldiretti per vincere l’ondata di caldo. Questo frutto, infatti, tipicamente estivo, vanta numerose proprietà curative, è dissetante, diuretico, rinfrescante e antiossidante.

La presenza di betacarotene, inoltre, è particolarmente utile in questo periodo dell’anno, poiché stimola l’organismo alla produzione di melanina. La polpa ha anche un buon contenuto di potassio,  con effetti positivi sulla circolazione e sulla pressione arteriosa. Essendo particolarmente ricco di acqua risulta un po’ indigesto a fine pranzo. E’ preferibile, infatti, consumarlo come rompidigiuno di metà mattina o spuntino del pomeriggio.

L’apporto calorico del melone è davvero ridotto, sole 33 kcal per ogni 100 g di polpa.  Inoltre, ha anche un blando effetto lassativo. L’ideale è consumarlo subito, altrimenti è bene conservarlo in frigorifero per non oltre 2-3 giorni. In alternativa si può consumare anche con lo yogurt bianco magro, frullato o tagliato a dadini e un pizzico di cannella. Una merenda perfetta, per combattere la ritenzione idrica.

Photo Credits|ThinStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>