Sbornia: il miele, rimedio naturale per combatterla

di Cinzia Iannaccio 1

Sbornia: ovvero quell’insieme di pessimi sintomi che si hanno dopo aver bevuto troppi alcolici. Stiamo parlando di mal di testa pulsante, nausea e spesso vomito: non c’è che dire, pessima fine di un qualunque week-end tra amici ed altrettanto per il veglione di Capodanno che ci si appresta a vivere! Siamo abituati a pensare che per controllare questi effetti collaterali sia buona cosa bere del caffè amaro, ma alcuni ricercatori della Royal Society of Chemistry, nei giorni scorsi ci hanno spiegato come e perché invece il miele sia molto meglio.

Tutto parte dal fatto che l’alcool nell’organismo prima di essere assimilato si trasforma  in acetaldeide, una sostanza tossica per l’essere umano: maggiore la quantità assunta di bevande alcoliche e peggiore saranno i sintomi, ovvero la reazione alla sostanza tossica. Il tempo è la miglior cura, perché è attraverso il passaggio delle ore che l’acetaldeide si degrada trasformandosi in acido acetico, facile da metabolizzare. Il tutto grazie al fruttosio. Il miele ne è ricco e facilita questa trasformazione. Non solo se messo su un toast, si uniscono anche sodio e potassio il che è meglio! Il prof. John Emsley che ha guidato la ricerca si sbilancia anche su come prevenire questi effetti indesiderati.

Prediligere gli alcolici senza coloranti aggiunti, ed assumere un bicchiere di latte prima di iniziare a bere!

“Il latte rallenta l’assorbimento dell’alcol, il che significa che c’è meno acetaldeide da affrontare per il corpo tutto in una volta”,

nel post-bevuta è invece importante bere molta acqua perché l’alcol aumenta la disidratazione.

Attenzione però all’impostazione di questo discorso. E’ sicuramente interessante capire l’assimilazione chimica dell’alcol e come una sostanza naturale (il latte) possa contrastarla. Il chimico ha sicuramente voluto sottolineare questo aspetto e non dare un “consiglio” a chi invece esce di casa pronto, con l’intento di ubriacarsi: una scelta triste tra l’altro, perché comporterebbe il presupposto dell’incapacità di divertirsi senza l’assunzione di alcol!! Al contrario il miele sul toast come rimedio naturale dei postumi di una sbronza, è una “dritta” da non dimenticare. Un’ottima colazione domattina. Nelle feste ci si può sbronzare anche involontariamente, purtroppo, ma vanno sempre evitate le sbornie volontarie!  Da Medicinalive allora i migliori auguri di fine anno, con la giusta assunzione di bevande alcoliche e la solita rassicurazione: non guidate se non vi sentite in grado.

Articoli correlati:

Un ticket anti sbronza a Ravenna

Anti-hangover contro i postumi di una sbronza

Rimedi naturali per i sintomi post sbornia

Bevanda anti-sbronza

Outox: bevanda anti sbornia? Il parere dell’esperto

Come smaltire una sbronza