Dolore al petto e allo stomaco, quali cause?

di Cinzia Iannaccio 2

 Senso di stordimento, tachicardia e dolore al petto, il tutto correlato a probabile eccessiva quantità di gas intestinale. Da cosa possono dipendere questi sintomi? E’ l’argomento del nostro Consulto online su Medicinalive di oggi.

Richiesta di Consulto Medico

“Salve, io avrei bisogno di una diagnosi a distanza, mi sto trovando in sud america per lavoro su un’isola distante 3 ore dalla città più vicina. Io a giugno sono stato operato di Bendaggio Gastrico, solo che da sabato passato mi sto sentendo come ubriaco tutti i giorni, domenica sono andato al PS di qui mi hanno ascoltato il cuore e misurato la pressione, dato una puntura via vena di Plasil e detto che erano gas nello stomaco, mercoledi’ facendo una scalinata mi e cominciato a far male il petto il cuore a battere a mille e girare la testa, mi sono fermato un oretta e sono tornato al PS questa volta la pressione era di 110/70 e mi hanno fatto una flebo di ”soluzione fisiologica” ma finita mi sono sentito eguale, mi hanno fatto prendere OMEOPRAZOL (che serve per acidità nello stomaco) e IDROSSIdO DI ALLUMINIO (tipo Gaviscon) 4 volte il giorno prima dei pasti….ma anche cosi’ non sta passando, e io ho sempre questo stordimento e dolorini piccoli sotto la ”pompetta” a volte nella milza, dopo mangiato, e al fegato, ma ripeto sono piccoli doloretti che vanno e vengono…..io stavo leggendo e la mia paura è che sia o perforato lo stomaco, o il bendaggio sia salito oppure stato inglobado dall’intestino oppure un problema al cuore…In più io non ho mai sofferto di ansia anche se in questo periodo sono un po ‘ super caricato di lavoro e nervoso, infatti dovevo rientrarre a fine maggio ma ieri ho cambiato il volo per il 9 marzo, sarà che la situazione puo’ peggiorare e con quali esami posso vedere se è qualcosa di grave?”

 

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche

Tipo di Problema: senso di stordimento piccoli dolori temporanei allo stomaco

Risponde il dottor Mario Francesco Iasevoli specialista in endocrinologia e malattie del metabolismo, Unità Operativa Complessa Endocrinologia-Azienda Ospedaliera Universitaria II Policlinico-Sun di Napoli:

“Salve, pur non essendo io una specialista del campo, la voglio tranquillizzare dicendo che non può essere un episodio di attacco cardiaco nè di perforazione gastrica perchè attualmente starebbe in condizioni gravi e non avrebbe solo piccoli problemini. Sono sintomi molto generici che richiedono approfondimenti per ipotizzare una diagnosi. I sintomi descritti mi fanno pensare ad una quantità consistente di aria nell’intestino e di bolla d’aria gastrica accentuata che determinano compressione del diaframma e dei muscoli respiratori che spiegano i dolori al petto ed eccessiva distensione delle anse intestinali con i dolori che lei descrive alla milza e al fegato ma che sono di origine intestinale.La cosa è correlabile allo stress di cui dice e magari ad abitudini alimentari e di vita differenti essendo all’estero. Torni in Italia e si rivolga ad un gastrenterologo, nel frattempo potrebbe usare un antispastico tipo Buscopan e applicare sulla pancia una borsa di acqua calda che rilassa la muscolatura liscia. La volevo tranquillizzare anche se poi ciò che ho detto non può essere una verità assoluta visto che no è la mia specializzazione. Cordiali saluti [email protected] cell. 3458092414″.

 

Se avete altre domande compilate il form ed inviate la vostra richiesta: “Chiedi all’esperto: Consulti Online su Medicinalive” possibilmente limitandovi alle specializzazioni mediche indicate.

E’ doveroso ricordare che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

 

Commenti (2)

  1. Ho sempre male al petto e allo stomaco mi viene da svenire e cadere x terra mi manca l aria che cos’è ho solo 21 anni !

    1. Non siamo medici e non possiamo risponderti. Parlane con il tuo medico curante che ti può visitare ed in base alla tua storia clinica indicarti eventuali accertamenti e visite specialistiche. Quelle descritte nel post sono le cause più frequenti di questa sintomatologia. Personalmente, per esperienza personale ti posso consigliare una visita cardiologica con ecocardiogramma (un esame semplice che in troppo pochi fanno) e che insieme all’elettrocardiogramma può dirti se il problema è lì o escluderlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>