Idrocolonterapia: cos’è, controindicazioni e video

di Tippi 0

L’idrocolonterapia è un trattamento medico che consiste nella pulizia del tratto finale dell’apparato digerente (colon). Il presupposto che sta alla base di questa terapia, infatti, è che se l’intestino non funziona bene, il corpo s’intossica e altri organi devono prendere in carico lo smaltimento delle tossine. Vediamo di cosa si tratta e se è veramente efficace.

Idrocolonterapia: cos’è

L’idrocolonterapia consiste nel lavaggio con acqua e sostanze chimiche attraverso un tubo che viene inserito nel retto. L’irrigazione del colon dura poco meno di 1 ora, ma ogni seduta viene preceduta da una preparazione, a volte anche farmacologica. Il colon reagisce contraendosi ed eliminando il materiale fecale. Secondo i sostenitori di questo trattamento, sarebbe indicata in caso di stipsi, meteorismo e gonfiore addominale, alito pesante, colon irritabile, diverticolite non acuta, colite aspecifica da cause tossiche o batteriche, dispepsia, micosi intestinali, rettali e anoperinali. Sarebbe sconsigliata, invece, in caso di gravi malattie cardiache, neoplasie del colon e del retto, colite ulcerosa, morbo di Crohn, insufficienza renale, emorragie o perforazioni gastrointestinali, ernie della parete inguinale non operate, affezioni proctologiche, recenti interventi chirurgici al retto o al colon e in gravidanza avanzata.

Idrocolonterapia: video

Ecco, un filmato che spiega come avviene una seduta di idrocolonterapia.

Idrocolonterapia: controindicazioni

Che la salute passi per l’intestino è oramai accertato, tuttavia, la domanda che sorge quasi spontaneamente è perché solo il colon può produrre intossicazione? L’apparato digerente, infatti, è costituito anche dallo stomaco e da altri tratti intestinali. Pure ammettendo che problemi di varia natura possano derivare da un’intossicazione del corpo, è chiaro che se si elimina l’intossicazione e non se ne rimuovono le cause qualunque terapia serve davvero a ben poco. Piuttosto, allora, se si vuole parlare di intossicazione si dovrebbe riconsiderare lo stile di vita e andare a correggere le abitudini sbagliate, dalla sedentarietà alla dieta errata, perché per il benessere del colon e di tutto l’intestino sono fondamentali l’alimentazione equilibrata, l’esercizio fisico regolare, 7-8 ore di sonno e check-up regolari dal medico. Qualche anno fa, inoltre, una ricerca condotta dai medici dell’Università di Georgetown dimostrò che l’idrolonterapia non apporta alcun beneficio, mentre può causare effetti collaterali che vanno dai semplici crampi a grave insufficienza renale.

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>