Settimana celiachia, dal 16 al 22 maggio

di Redazione 0

Dal 16 maggio comincia la Settimana della Celiachia, tutta dedicata a questa malattia che colpisce un numero sempre maggiore di persone. E molte nemmeno sono a conoscenza di essere intolleranti al glutine e per questo continuano ad avere a che fare con dolori di varia natura, spesso anche molto marcati, che vengono curati con netto ritardo.

Perché viene indetta la Settimana della celiachia? La spiegazione la dà la stessa Associazione Italiana Celiachia Onlus: l’obiettivo di questa iniziativa è quella di sensibilizzare le persone su questo disturbo i cui effetti negativi molto spesso sono sottovalutati da chi ne soffre. Ma la celiachia è in netto aumento tra la popolazione italiana: basti pensare che ad oggi sono in 600mila a soffrirne in modo più o meno grave.

CELIACHIA, I SINTOMI PRINCIPALI

Ed ecco allora che in tutta Italia, nella Settimana della Celiachia che sta per cominciare, saranno organizzati eventi e iniziative volte a informare le persone, facendo loro capire che una diagnosi tempestiva può ridurre di gran lunga gli effetti negativi di questo disturbo che, tra gli altri, provoca sintomi piuttosto marcati come dimagrimento, dissenteria, dolore addominale, gonfiore e vomito. Insomma l’intolleranza al glutine, nella sua forma più estrema, va considerata a tutti gli effetti una malattia che come tale va curata e la tempestività diventa fondamentale per evitare rischi di salute maggiori.

Per capire se si soffre di celiachia basta un semplice esame del sangue ed è per questo motivo che l’Associazione Italiana Celiachia Onlus invita tutti coloro che notano sintomi sospetti a indagare su una eventuale intolleranza. Sul sito ufficiale dell’Aic ecco che potrete trovare tutte le iniziative promosse per i prossimi giorni per fare in modo che la celiachia diventi a tutti gli effetti una malattia conosciuta e curata al pari di tutte le altre.

Photo Credits | marekuliasz / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>