9 regole per mantenersi in salute nonostante il freddo

di Cinzia Iannaccio Commenta

Come convivere con la quotidianità del lavoro, della scuola o della spesa ed il freddo che ci attanaglia in queste ore? Personalmente evito di uscire il più possibile, ma del tutto chiusa in casa non posso di certo stare. Il rischio maggiore del freddo per la salute comunque riguarda alcune categorie di persone ed in particolare gli anziani, i bambini e coloro che sono affetti da determinate malattie croniche. Le temperature rigide infatti, insieme agli sbalzi termici tra casa e fuori, possono favorire varie forme di influenza e provocare un peggioramento (o ritorno) dei sintomi di alcune patologie dell’apparato respiratorio, cardiovascolare e muscoloscheletrico. Che fare? Ecco qualche semplice consiglio.

regole salute freddo

1) La temperatura in casa: meglio intorno ai 18-22°C e non di più (esageratamente più alta non sarebbe fisiologica e provocherebbe uno sbalzo termico imponente nel caso si dovesse uscire)

2) Evitare l’aria secca in casa: può irritare le viee aeree e questo sarebbe un problema specie in caso di asma o altre malattie respiratorie. Creerebbe disagio anche in caso di lenti a contatto! Meglio usare un umidificatore, o-come facevano le nonne- un semplice catino d’acqua poggiato sul termosifone. Il tutto senza eccedere: troppa umidità provoca condense e lo sviluppo di muffe.

3) Aria fresca. E’ importante areare gli ambienti in cui si soggiorna: basta aprire una finestra per pochi minuti ogni giorno….fuori i batteri e dentro aria pulita.

4) Attenzione a stufe e caldaie a gas: occorre eseguire ogni anno la corretta manutenzione prima di accenderli ed è necessario anche mantenere un’adeguata ventilazione degli ambienti in cui si soggiorna per evitare il pericolo di intossicazione da monossido di carbonio.

5) Attenzione alle stufe elettriche (o altre fonti di calore come il fuoco di un camino): va evitato di prendere la corrente e di scottarsi……sono incidenti domestici molto più comuni di quanto non si pensi.

6) Sì alle bevande calde e no agli alcolici: le prime favoriscono il mantenimento del calore nell’organismo, mentre i secondi tendono a disperderlo.

7) Utilizzare abiti caldi ed adeguati al contesto.

8) Mantenere sempre i contatti con vicini di casa e parenti, specie in caso di persone anziane o non autosufficienti

9) Vaccino antinfluenzale: non copre da tutti i malanni di stagione, ma è sicuramente un’arma di difesa e prevenzione efficace, specie per le categorie a rischio per le quali è consigliato, ovvero adulti con più di 65 anni, persone affette da malattie croniche e donne nel secondo o terzo trimestre di gravidanza.

 

 

Leggi anche:

Consigli per proteggere labbra e naso dal freddo

Allenamento sportivo quotidiano con il freddo

 

Foto: Thinkstock

Fonte: Ministero salute