Bruciore stomaco, 3 regole da seguire

di Ma.Ma. Commenta

Il bruciore di stomaco è problematica piuttosto comune e molto fastidiosa. Può fare capolino di frequente in periodi di forte stress ma anche un’alimentazione poco bilanciata può esserne la causa. Ci sono alcune regole che, se rispettate con rigore, possono rivelarsi una buona arma per combattere gastrite e reflusso esofageo. Certamente una visita specialistica è sempre quello che serve per affrontare il problema nel modo corretto.

rimedi bruciore stomaco

Ecco per voi 3 regole da seguire per combattere il bruciore di stomaco.

1. Spuntini più frequenti ma leggeri

Per non appesantire lo stomaco e rendere difficile la digestione, il consiglio è quello di evitare pasti troppo abbondanti. Viceversa, mangiare più spesso ma meno è una regola d’oro per chi soffre di bruciore di stomaco. Tra la colazione e il pranzo contemplate dunque uno spuntino di metà mattinata e lo stesso fate nel pomeriggio, inserendo una merenda nutriente ma leggera.

2. Sì agli alimenti anti-acido

La dieta deve assolutamente essere rigorosa per chi soffre di bruciore di stomaco che non potrà fare a meno di consumare i cosiddetti alimenti anti-acido. Quali? Pesce magro (merluzzo, platessa, sogliola, nasello), carni magre, verdura cotta (bietole, spinaci e broccoli ma anche patate, carote e zucchine). E ancora banane, mele e pere, fette biscottate, pasta e riso.

3. Fare movimento

Un po’ di regolare movimento può essere utile per scaricare le tensioni che, di frequente, sono causa del bruciore di stomaco. Una bella passeggiata, meglio se immersi nel verde, è una vera e propria manna dal cielo.

Ti potrebbe interessare anche:

Bruciore di stomaco, cosa mangiare e cosa no

7 semplici rimedi contro il bruciore di stomaco (foto)

Photo | Thinkstock