Glicemia alta e trigliceridi alti, rischi e cosa fare

di Cinzia Iannaccio Commenta


Richiesta di Consulto Medico
Buonasera, mi chiamo Le porgo questo quesito perchè sono molto preoccupato! Ho quasi 54 anni e il mio medico mi ha prescritto le analisi, tra gli altri valori che sono nella normalità, questi tre non sono “normali” : Trigliceridi: 190 Glucosio: 110 Urine-sedimento (n. di elementi per campo microsc. a 400X): emazie 1-4, flora batterica +, presenza di muco. Che significa? E’ pericoloso?In attesa di un Suo cortese riscontro, porgo distinti saluti. “

 

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema glicemia, trigliceridi e urine valori alti

 

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo.
Email: [email protected] cell. 3458092414.

“Salve i valori indicati fanno sospettare  un’alimentazione errata ricca in zuccheri semplici e carboidrati, o un sovrappeso e  scarsa attività fisica. Fortunatamente i valori non sono molto elevati e quindi basta cambiare stile di vita per far rientrare tutto nella norma, ma se trascura la situazione potrebbe peggiorare determinando diabete e aterosclerosi. L’esame delle urine indica che c’è una leggera infezione urinaria. Pratichi una urinocoltura con antibiogramma e poi ne parli col suo medico curante. Cordiali saluti”.

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post:

Glicemia alta: valori, sintomi, rischi e cosa mangiare

La glicemia alta fa male anche quando non è diabete

Trigliceridi alti, cause, sintomi, dieta e rischi

Trigliceridi alti, cause, sintomi e cosa fare

Trigliceridi alti e colesterolo alto, dieta e cibi out: nutrizionista risponde

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>