7 malattie più pericolose per la vista

di Ma.Ma. Commenta

Cade oggi 8 ottobre la Giornata Mondiale della Vista, una occasione per sensibilizzare chiunque sulle tante malattie oculari i cui sintomi, almeno nella fase iniziale, vengono spesso pericolosamente sottovalutati. Quali sono le 7 malattie più pericolose per la vista e che, nei casi più gravi, possono portare anche alla cecità?

1. Glaucoma

Tra le malattie più pericolose per la vista c’è sicuramente il glaucoma che provoca una alterazione della pressione nell’occhio che interessa le fibre del nervo ottico. E’ questo un disturbo molto serio che, nei casi più importanti, può provocare anche cecità.

2. Patologie vitreali

Si tratta di un insieme di disturbi che interessano il vitreo ovvero una sorta di parte gelatinosa che staziona dietro l’iride. Il distacco della retina, pericolosissimo per la vista, è una delle possibili conseguenze in chi soffre di questa malattia oculare.

3. Retinopatia diabetica

Tra le 7 malattie più pericolose per la vista troviamo anche la retinopatia diabetica che, al pari del glaucoma, è una di quelle che può provocare cecità. Chi soffre di questo disturbo registra una alterazione a carico dei vasi sanguigni che non riescono più a irrorare correttamente i tessuti. Coloro che soffrono di diabete sono nettamente più a rischio.

GIORNATA MONDIALE DELLA VISTA, 8 OTTOBRE

4. Degenerazione maculare senile

Si tratta di un disturbo dell’occhio legato all’età e che di solito si registra dopo i 50-55 anni. Colpisce la retina e conosce diversi livelli: si perde progressivamente la vista ma generalmente si tratta di una malattia che evolve in modo piuttosto lento.

5. Cheratocono

Si tratta di una malattia ereditaria che interessa la cornea ed è caratterizzata da differenti livelli. Ci sono forme leggere di cui molto spesso il paziente nemmeno si accorge; ce ne sono altre invece, ben più pesanti, che possono comportare anche una perdita totale della vista. Dipende da caso a caso insomma, tuttavia è il cheratocono una delle malattie più pericolose per la vista.

6. Infiammazioni

Le infiammazioni dell’occhio sono patologie da non sottovalutare mai perché se non adeguatamente curate possono provocare notevoli conseguenze sulla qualità della vista. Congiuntivite, blefarite, dacriocistite, uveite, cheratite sono tutti disturbi legati a parti diverse dell’occhio ma che necessitano di cure adeguate per essere risolte in modo positivo.

7. Cataratta

Quando il cristallino dell’occhio si opacizza, ecco che si cominciano ad avvertire alcuni sintomi specifici: calo visivo, annebbiamento visivo, fotofobia. Generalmente è questo un problema legato al passare del tempo ma ci sono delle eccezioni rappresentate da cataratte congenite che sono presenti fin dalla nascita. L’intervento chirurgico è l’unica soluzione.

Photo Credits | Antonio Guillem / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>