Retinopatia diabetica, cure e sintomi

di Valentina Cervelli Commenta

La retinopatia diabetica è una complicanza a lungo termine che può colpire chi soffre di diabete e che si manifesta dopo diverso tempo dall’insorgenza della patologia. Soprattutto quando questa non viene controllata in modo adeguato. Scopriamone insieme sintomi e cure possibili.

scritta retinopatia  diabetica

E’ importante comprendere che ciò che porta la persona affetta da diabete a sviluppare la retinopatia diabetica è la microangiopatia che colpisce la retina stessa a causa della iperglicemia cronica. E’ questa che aumenta la permeabilità capillare e di conseguenza l’accumulo di liquidi nei tessuti. Nel caso della patologia in questione è la rottura dei vasi sanguigni che si sono formati a causare la riduzione della vista.

 

Sintomi della retinopatia diabetica

I sintomi della retinopatia diabetica cambiano a seconda della fase della malattia. Di solito essi sono assenti quando la stessa è nella sua fase iniziale. Fattore questo che rende difficile una diagnosi precoce nella maggior parte dei casi. Generalmente la sintomatologia è la seguente:

  • Offuscamento della vista
  • Miodespsie (puntini neri, macchie o striature che fluttuano nel campo visivo)
  • Riduzione visione notturna
  • Difficoltà a percepire i colori
  • Acuità visiva ridotta
  • Aree scure e vuote nel campo visivo.

La retinopatia diabetica, va ricordata, non solo colpisce entrambi gli occhi, ma se non curata può portare la persona alla cecità.

Cure per la retinopatia diabetica

Sebbene prevenire in questo caso è meglio che intervenire successivamente, vi sono dei trattamenti (non si può parare propriamente di cure, N.d.R.) per la retinopatia diabetica dei quali poter usufruire in seguito alla diagnosi. Monitorare e contenere diabete, pressione arteriosa e colesterolo non solo rappresenta un mezzo di prevenzione valido ma è anche uno degli interventi da eseguire per evitare un peggioramento del disturbo

A seconda dei casi si può intervenire attraverso la fotocoagulazione laser se vi è un riversamento corposo di sangue nell’occhio al fine di evitare la crescita di nuovi vasi sanguigni. Si può ancora agire con l’iniezione intraoculare di farmaci specifici contro la patologia o eseguire una vitrectomia al fine di  rallentare o arrestare la progressione della retinopatia diabetica.

Potrebbero interessarti:

Retinopatia ipertensiva

7 malattie più pericolose per la vista

Fonte | NEI

Photo Credit | Thinkstock