Vitamina C contro la cataratta

di Valentina Cervelli Commenta

Vitamina C contro la cataratta: è questa la conferma che arriva dallo studio condotto dai ricercatori del King’s College di Londra sul tema. Sapevamo che frutta e verdura erano in grado di proteggere efficacemente la vista, ma il nutriente sopracitato sembra avere un effetto particolarmente potente.

frutta e verdura contenente vitamina c

Ma attenzione, si parla di vitamina C estratta da frutta e verdura fresca e non da quella assimilabile sotto forma di integratore. Il supporto naturale di questo elemento può aiutare a prevenire la malattia a prescindere dalle componenti genetiche secondo gli esperti. Ricordiamo brevemente cosa è la cataratta: essa è una patologia che si sviluppa nel cristallino e che nel calare di una patina davanti allo stesso che con il passare dell’età rende sempre più scura e difficile la visione.

Come hanno avuto conferma gli scienziati inglesi dell’efficacia della vitamina C contro il presentarsi di questa malattia? Essi hanno analizzato un campione formato da mille coppie di gemelle di 60 anni di età circa. E’ stato loro chiesto di rispondere ad un questionario sulle loro abitudini alimentari e di sottoporsi a degli esami per controllare il progredire della loro cataratta. Comparando i risultati è stato possibile verificare come coloro che mangiavano almeno due porzioni di  frutta e verdura al giorno avevano un 20% in meno di probabilità di sviluppare la malattia. Non solo: ricontrollando le volontarie 10 anni dopo la prima fase dello studio è stato notato come coloro che avevano continuato a nutrirsi con sufficienti quantità di vitamina C mostravano ora il 33% di possibilità in meno di sviluppare la cataratta.  Spiega il dott. Chris Hammond:

Ciò che questo studio ha evidenziato può avere un impatto significativo, specialmente per la parte della popolazione globale che sta invecchiano. Suggerendo semplicemente che mangiando più porzioni di frutta o verdura ci si possa difendere meglio da una malattia degli occhi come la cataratta.

E come già specificato gli integratori non hanno lo stesso effetto. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista di settore Ophthalmology.

Photo Credits | Milleflore Images / Shutterstock.com