Papà controllati, i dieci pit stop per la salute dell’uomo

di Ma.Ma. Commenta

Si chiama Gran premio della Vita ed è la campagna lanciata pochi giorni in occasione della Festa del Papà: si tratta però di una campagna di sensibilizzazione per la prevenzione della salute maschile da seguire in ogni momento dell’anno. 

Promossa dalla Società italiana di urologia (Siu), la campagna invita tutti i i maschi di ogni età a 10 pit-stop per correre il Gran Premio della Vita insegnando anche al ragazzi, futuro adulto, a prendersi cura della propria salute fin dalla giovane età. Che la prevenzione sia indispensabile in ogni momento della vita è sempre più chiaro e per godere di migliore salute anche in terza è necessario impegnarsi a seguire i dieci pit stop indicati dalla Siu che invita allo stop al fumo, alla corretta alimentazione, all’attività fisica. 

Ecco il decalogo degli esperti della Siu: 

  1. Evita di fumare: il fumo è strettamente correlato al tumore della vescica, al tumore del polmone e a disfunzioni sessuali. 
  2. Fai attenzione alla presenza di sangue nelle urine: può essere spia di tumore delle vie urinarie. Rivolgiti all’urologo. 
  3. Impara l’autopalpazione dei testicoli, da eseguire almeno una volta al mese: consente di individuare precocemente noduli del testicolo ma anche patologie benigne. 
  4. Fai attenzione alle malattie sessualmente trasmissibili: usa il preservativo e rivolgiti all’Urologo se noti alterazioni dei genitali. Alcune infezioni possono compromettere la fertilità. 
  5. Bevi tanto, almeno 1,5/2 litri d’acqua al giorno: in questa maniera diluisci le urine e riduci il rischio di formazione di calcoli urinari. 
  6. Mangia sano: una corretta dieta riduce il rischio di calcoli delle vie urinarie, prostatiti, cistiti e disfunzioni sessuali.
  7. Fai attività fisica: le persone obese hanno un maggior rischio di formare calcoli urinari e sviluppare forme più aggressive di tumore prostatico. 
  8. Controlla pressione e glicemia: diabete e ipertensione sono fra le maggiori cause di insufficienza renale e di disfunzioni sessuali. 
  9. Presta attenzione alle disfunzioni sessuali: spesso sono campanello d’allarme che anticipa patologie cardiovascolari. 
  10. Evita l’uso di droghe, anche leggere tipo cannabis, perché peggiorano la fertilità e la funzione sessuale.

Tamoxifene e rischi effetti collaterali 

Tumore alla prostata, dopo l’intervento che fare?

Clamidia nell’uomo, tre sintomi da non sottovalutare