Clamidia nell’uomo, 3 sintomi da non trascurare

di Ma.Ma. Commenta

La clamidia è una infezione a trasmissione sessuale (STI) causata da un batterio, la Chlamydia trachomatis. E’ molto frequente anche negli uomini nonostante si tenda erroneamente a pensare che colpisca prevalentemente le donne. Quali sono i sintomi da non trascurare e che potrebbero essere ricondotto a clamidia nell’uomo?

1. Perdite bianche

Tra i sintomi della clamidia nell’uomo, ecco la presenza di perdite bianche o acquose sulla punta del pene. In caso notiate questa anomalia, il consiglio è quello di farvi subito controllare dal medico che, se lo riterrà opportuno, vi elencherà gli esami da fare.

2. Dolore

Il dolore quando si fa pipì è un altro dei sintomi tipici della clamidia. Il dolore viene spesso affiancato anche da forte bruciore.

3. Infiammazione testicoli

L’infiammazione ai testicoli, che è causa di forte dolore, è un’altro dei sintomi da non trascurare. Se avvertite questo disturbo, approfondite subito.

Ti potrebbe interessare anche:

Clamidia, diagnosi in un’ora?

Tampone uretrale per clamidia, quando farlo?

Foto: Thinkstock

Fonte: Medicinet.com