Proteinuria alta, rischi e cure

di Cinzia Iannaccio Commenta

Quali sono i rischi di una proteinuria alta? Con questo termine si indica una grande quantità di proteine nelle urine. E’ una condizione anomala, segno equivalente ad un cattivo funzionamento dei reni. Di per se stessa la proteinuria alta non comporta dei rischi concreti, ma questi sono collegati alla malattia renale che la provoca.

Proteinuria alta, rischi e cure


Molte persone con proteinuria (proteine nelle urine) risultano avere una lieve malattia renale che per molti anni può non arrecare rischi o disturbi particolari. Tuttavia è un campanello d’allarme da non sottovalutare in quanto alcune patologie di questi organi possono progredire fino all’ insufficienza renale. Le complicazioni (ovvero i rischi) dipendono dalla causa della proteinuria.

Le malattie renali caratterizzate da proteinuria si accompagnano comunemente ai seguenti problemi:

Alta pressione sanguigna. La malattia renale causa comunemente ipertensione. Ciò aumenta il rischio di ulteriori malattie renali e anche il rischio di infarto e ictus. Possono essere necessari dei farmaci per tenere sotto controllo la pressione sanguigna

Colesterolo alto. La sindrome nefrotica è correlata spesso ad ipercolesterolemia. Ciò aumenta il rischio di infarto. La terapia per la sindrome nefrotica in genere cura anche i livelli di colesterolo, Se questo non accade è necessario impiegare farmaci specifici.

Non esiste una cura diretta per la proteinuria alta. Al contrario è possible intervenire con medicinali sulla malattia renale che la provoca.

 

 

Leggi anche:

Proteinuria alta in gravidanza: cause, valori e cura

Proteinuria alta, esame urine: valori, cause e cosa fare

 

Foto: Thinkstock