Disfunzione erettile ed eiaculazione precoce a 40 anni, quali cause e cure?

di Cinzia Iannaccio 1

 ,

 

 

Richiesta di Consulto Medico

“Salve, ho 40anni da2 mesi soffro di disfunzione erettile o a mantenerla ma a volte con eiaculazione precoce ho eseguito esami prescritti dall’ ANDROLOGO es.urine e urinicoltura negativo. spermiocoltura negativo. TSH 2.80 FT3 3.77 FT4 0.86 FSH 4.4 LH 3.6 17BETA ESTRADIOLO 11.2 PROLATTINA 6.2 TESTOSTERONE 3.84 prostata modicamente aumentata di volume ed RXDORSO LOMBARE con diagnosi marcata accentuazione della cifosi dorsale, conservata la lordosi lombare.moderate irregolarità spondilosiche vertebrali.

 

ridotta in varia misura, l’ ampiezza di tutti gli spazi intersomatici, specie centro-dorsali ed ai livelli L3-L4-L4-L5-ED L5-S1.conservato l’ allineamento dei soma. prescrivendomi poi TESTOVIS 100fl im ogni 15g per3 fl . prostadep plus cp,1cp ogni 12 ore per 10g. orudis supp,1 a sera per 5 sere. per ora ho fatto 1 fl ma i risultati non si vedono e poi lei che diagnosi mi da a non ho altre patologie grazie. “

Specializzazione Endocrinologia e malattie metaboliche
Tipo di Problema disfunzione erettile ed eiaculazione precoce

 

 

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo,  specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Email: [email protected] cell. 3458092414. Per leggere le sue precedenti risposte ed interviste: Dottor Mario Francesco Iasevoli.

 

 “Salve, la diagnosi più plausibile è di prostatite cronica o acuta che può andare a comprimere i nervi erigendi e rendere deficitaria l’erezione. I suoi livelli di testoterone sono ai limiti bassi ma comunque nella norma; manca un dosaggio dell’albumina per calcolare il testosterone metabolicamente attivo. Potrebbe avere livelli di testosterone totale buoni ma livelli di quello che poi fa la sua funzione basso. Inoltre manca un dosaggio del diidrotestoterone. Non so se la terapia prescritta è quella corretta nella sua condizione, ma a prescindere da ciò una sola fiala non può dare nessunn effetto. Occorrono circa un mese di terapia per vedere i primi miglioramenti. Continui la terapia se non nota benefici chieda un altro parere. Cordiali saluti”

Se avete altri dubbi o domande da porre ai nostri esperti visitate la pagina dedicata all’invio dei quesiti Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive, ricordando quanto segue:

non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie. Medicinalive ed i medici coinvolti in questa rubrica propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

Foto: Thinkstock

 

 

Commenti (1)

  1. La mia scelta è il Cialis, lavora molto bene! Io lo assumo una volta
    alla settimana, una pillola ogni venerdì e i risultati positivi perdurano alcuni giorni, cosi è garantito un buon weekend! Il prossimo mese ordinerò su http://www.pharmacy-weightloss.net un nuovo pacchetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>