Eiaculazione precoce, quali sono le cause possibili? Andrologo risponde

di Cinzia Iannaccio Commenta

Richiesta di Consulto Medico
Salve, sono un uomo di 41 anni e soffro di eiaculazione precoce da sempre. Non sono mai stato molto duraturo pero’ sto notando che ultimamente sono peggiorato, a volte eiaculo già dopo un minuto dalla penetrazione e non riesco a controllarla. A parte qualche chilo di troppo non credo di avere altri problemi fisici né assumo farmaci. Quale causa? Da che può dipendere? La ringrazio per l’attenzione,buona giornata.

 
Specializzazione andrologia
Tipo di problema: eiaculazione precoce

Risponde il Dr. Mario Francesco Iasevoli, medico- chirurgo, andrologo, specialista in Endocrinologia e Malattie del metabolismo. Per contatti diretti Email: [email protected] cell. 3458092414. Riceve a Pompei (Na), in Via Roma,81.

 

Salve , l’eiaculazione precoce può essere legata a fatti organici quali infezioni o infiammazioni delle basse vie urinarie, della prostata o dei testicoli e delle strutture adiacenti, ma dovrebbe avere dei sintomi quali pesantezza al basso ventre o dolore all’ano, bruciore alla minzione o all’eiaculazione. In assenza di tali sintomi si può pensare ad una componente esclusivamente psicologica o di approccio e gestione del rapporto sessuale. Io mi rivolgerei ad un psicologo/sessuologo che la potrà aiutare a capire ed a risolvere la causa. Cordiali saluti

 

>> Leggi qui tutte le risposte del Dottor Mario Francesco Iasevoli

 

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post:

Eiaculazione precoce

Tutte le domande e le risposte sull’eiaculazione precoce

 

Se avete altre domande da porre ai nostri specialisti visitate la pagina specifica “Chiedi all’esperto, consulti online su Medicinalive”.

Vi ricordiamo che non si effettuano diagnosi online e neppure si prescrivono terapie : Medicinalive e gli esperti coinvolti propongono contenuti a scopo esclusivamente informativo, che mai, in nessun caso possono sostituire una visita specialistica diretta o il rapporto con il proprio medico curante, le uniche basi attraverso cui dopo una diagnosi certificata ed una visita clinica è possibile prescrivere un qualunque trattamento.

 

Foto: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>