Cistite, cause, sintomi, rimedi e cure

di Ma.Ma. Commenta

La cistite è una infiammazione della vescica che generalmente tende a colpire più le donne che gli uomini: molti e dolorosi sono i suoi sintomi che tendono a scomparire lentamente nel giro di qualche giorno, solo in presenza di cure specifiche a abitudini corrette. Se non trattata, insomma, la cistite non va via da sola e, pur allentando i sintomi con il passare del tempo, tende a portarsi dietro fastidiosi strascichi. Vediamo quali sono le cause della cistite, i sintomi più comuni, i rimedi e le cure più adatte per combattere questa infezione.

cistite sintomi, cause, rimedi

Le cause più comuni della cistite

Le cause della cistite possono essere tante ma la maggior parte dei casi è da attribuire alla presenza di batteri del ceppo E. Coli che si insediano nella vescica determinando l’infezione. Stress, tensioni e una alimentazione non troppo bilanciata, fatta di cibi piccanti e troppo elaborati, sono alcuni dei fattori che peggiorano senza dubbio la situazione aumentando la portata e l’intensità dei sintomi della cistite.

TRACCE DI SANGUE NELLE URINE: CISTITE, TUMORE O CALCOLI TRA LE CAUSE DELL’EMATURIA?

I sintomi della cistite

Già, ma quali sono i sintomi della cistite? Come capire cioè di essere state colpite da questa infezione in modo da poter correre ai ripari tempestivamente? Riassumiamo i sintomi della cistite che nella maggior parte dei casi si traducono in:

  • bruciore, soprattutto quando si va a fare pipì
  • prurito e rossore
  • possibile presenza di sangue o pus nelle urine
  • bisogno urgente di urinare
  • dolore nel basso ventre
  • febbre

I sintomi sopra elencati possono apparire tutti insieme ma si può essere in preda alla cistite anche se ne compare un solo tra questi. Il sintomo più comune di questo disturbo, comunque, è il dolore che si avverte nel momento in cui si prova ad urinare: un dolore fortissimo che molto spesso induce chi soffre di cistite ricorrente a trattanere la pipì (cosa sbagliatissima che non fa altro che aumentare l’infezione).

cistite sangue urina

Rimedi contro la cistite

Ci sono alcuni comportamenti che risultano essere particolarmente indicati per tenere alla larga la cistite. Vediamo quali sono le cose assolutamente da fare per cercare di non creare le condizioni favorevoli affinché faccia capolino l’infezione.

  • bere tanto, almeno un litro e mezzo di acqua al giorno
  • urinare sempre dopo un rapporto sessuale
  • osservare una corretta igiene intima
  • affidarsi a una sana alimentazione
  • cambiare la biancheria quando umida (per esempio il costume)
  • usare prodotti che non siano aggressivi
  • fare sempre pipì quando scappa, non trattenerla mai
  • usare biancheria in cotone
  • usare asciugamani personali

Cure per la cistite

La cistite va curata subito perché, se tralasciata, l’infezione può peggiorare e può poi rivelarsi più difficile da curare in tempi brevi. Generalmente, basta curare l’alimentazione e seguire le regole sopra indicate, per avere già benefici. Importante è aumentare il consumo di acqua: generalmente bevendo tanto l’infezione tende a sparire nel corso di pochi giorni. Il problema è che molte persone fanno esattamente il contrario: sentendo dolore nel momento della pipì, evitano di bere per ridurre al minimo le volte in cui sentono il bisogno di urinare. Niente di più sbagliato perché così facendo l’infezione alle vie urinarie rimane addosso e non se ne va. In generale, se dopo qualche giorno la situazione non migliora, è bene consultare un bravo ginecologo che vi consiglierà la cura migliore da seguire. In alcuni casi per esempio la cura della cistite passa anche attraverso gli antibiotici che vanno assunti però solo sotto stretto consiglio del medico e dopo accurata visita ginecologica. Evitate dunque di prendere qualsiasi tipo di medicinale senza prima avere consulato un esperto.

Photo Credits | gwolters / Shutterstock.com

Photo Credits | JPC-PROD / Shutterstock.com