Menopausa, tutto quello che c’è da sapere

di Cinzia Iannaccio Commenta

Con il termine menopausa si indica la fine del ciclo mestruale e dunque della fertilità della donna. Questo avviene quando le ovaie non producono più i due ormoni necessari alla fecondazione, ovvero estrogeni e progesterone. Si parla però di menopausa effettiva quando il ciclo non si manifesta da almeno 12 mesi. Quando invece le mestruazioni vanno e vengono, anche se con lunghe pause si parla di perimenopausa. La menopausa è fisiologica, ovvero avviene in modo naturale nelle donne dopo una certa età. Tuttavia può anche essere conseguenza di un intervento chirurgico, di una malattia o di farmaci. A seconda dei casi si parla di menopausa indotta, chirurgica o insufficienza ovarica primaria.

Menopausa, tutto quello che c'è da sapere


Quando comincia la menopausa?

Per ogni donna è storia a se. E’ una questione di geni e familiarità. Tuttavia l’età media in cui comincia la menopausa (ovvero i primi cicli ballerini) è intorno ai 51 anni. In taluni casi però può manifestarsi, in modo naturale ed indotto anche prima. Se si è sotto i 40 anni si definisce come “menopausa precoce”.

Quali sono i sintomi della menopausa?

Quando inizia in modo naturale, il primo sintomo evidente è proprio il ciclo mestruale irregolare. Una volta iniziato questo iter in media ci vogliono 4 -5 anni per vederlo scomparire del tutto. Poiché il tutto è legato alla mancata o scarsa produzione di ormoni, tale fase si caratterizza anche di altri sintomi, i seguenti:

 

  • Sbalzi d’umore
    Bassa libido
    Vampate di calore
    Sudorazione improvvisa ed eccessiva
  • Sudorazione notturna
    Tachicardia e palpitazioni
    Mal di testa
    Secchezza vaginale e dolore durante i rapporti sessuali
    Disturbi del sonno

 

Alcuni di questi sintomi possono durare anche molti anni ed influire negativamente sulla qualità della vita della donna. Per tale motivo può essere utile intervenire con una terapia ormonale sostitutiva ed altri accorgimenti.

 

Come trattare i sintomi della menopausa

Ci sono molti modi per tenere sotto controllo i sintomi della menopausa. Se sono lievi, può bastare un piccolo cambiamento nello stile di vita per migliorare la situazione: stop al fumo e agli alcolici, sì ad esercizio fisico e ad un’alimentazione sana. Se invece i disturbi sono più intensi può essere utile una terapia ormonale sostitutiva farmacologica (la prescrive il medico ginecologo). Nel caso non si voglia o possa prendere per altre problematiche di salute è possibile ricorrere ad altri farmaci per trattare i sintomi specifici, come gli antidepressivi o medicine per favorire il sonno ad esempio. Alcune donne trovano giovamento anche da terapie alternative come l’ agopuntura, la meditazione e le tecniche di rilassamento, nonché rimedi naturali.

 

Leggi anche:

Alimentazione in menopausa e chili di troppo

Vampate calore in menopausa, 5 rimedi naturali efficaci

Cosa mangiare a colazione in menopausa?

Terapia Ormonale Sostitutiva in menopausa, rischi e benefici

 

Foto | Thinkstock