Vaginosi batterica, 4 consigli per prevenirla

di Ma.Ma. Commenta

La vaginosi batterica è una delle infezioni più comuni nelle donne ed è causa spesso di prurito e bruciore nelle zone intime. Ecco 4 consigli per prevenirla, fermo restando che, in molti casi, questo disturbo è causato da un’alterazione della flora batterica dovuta a cure prolungate con antibiotici e stress.

Come comportarsi per ridurre il rischio di incappare in vaginosi?

1. No lavande

Le lavande, quando non strettamente necessarie vanno evitate perché alterano il ph della vagina sottoponendola a rischio infezione.

2. Sì slip in cotone

Le mutandine in cotone, meglio se bianche, si rivelano quelle più raccomandate per prevenire infezioni come la vaginosi. Meglio se non troppo attillate in modo da far respirare la zona intima.

3. Dormire senza slip

Tutti i ginecologi lo consigliano e molte donne, soprattutto quelle che soffrono di vaginosi ricorrenti, dovrebbero seguire questa semplice regola: dormire senza slip consente al ph della vagina di rimanere nei limiti senza dare vita a fenomeni di tipo infettivo.

4. Asciugarsi bene

Dopo essersi lavate è assolutamente necessario asciugarsi bene evitando di lasciare dunque le zone intime umide e quindi più soggette a infezioni.

Ti potrebbe interessare anche:

Vaginosi batterica, 4 sintomi da non sottovalutare

Vaginosi batterica, cosa mangiare e cosa no

Dormire senza mutande fa bene alla salute

 

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>