Fibroadenoma

di Marco Mancini 5

esame per tumore al seno

Fibroadenoma

Il fibroadenoma del seno è un tumore benigno.

CAUSE: Il fibroadenoma è il più comune tumore benigno della mammella sotto i 30 anni. Un fibroadenoma cresce in una ghiandola di tessuto mammario e nel tessuto che sostiene il tessuto ghiandolare mammario. Le donne di colore tendono a sviluppare fibroadenomi più spesso e in età più giovane rispetto alle donne bianche. La causa del fibroadenoma non è nota.

SINTOMI: I fibroadenomi di solito sono grumi singoli, ma circa il 10-15% delle donne hanno molti grumi che possono interessare entrambe le mammelle. I grumi possono essere:

  • Facilmente spostabili sotto la pelle;
  • Solidi;
  • Indolore;
  • Gommosi.

Sono lisci, con confini ben definiti. Possono crescere in dimensioni, soprattutto durante la gravidanza. I fibroadenomi spesso diventano più piccoli dopo la menopausa (se una donna non sta assumendo la terapia ormonale sostitutiva).

DIAGNOSI: Dopo un esame fisico, uno o entrambi dei seguenti test sono di solito fatti:

  • Ecografia al seno;
  • Mammografia.

Una biopsia del nucleo deve essere eseguita per ottenere una diagnosi definitiva. Le donne tra l’adolescenza ed i 20 anni non hanno bisogno di una biopsia se il nodulo va via da solo o se il nodulo non cambia per un lungo periodo di tempo.

TERAPIA: Se una biopsia mostra che il nodulo è un fibroadenoma, il nodulo può essere lasciato inalterato o può essere rimosso. La decisione spetta alla paziente e al chirurgo. I motivi per la rimozione sono:

  • Risultati della biopsia anomali;
  • Cambiamenti nella forma del seno;
  • Preoccupazione per il cancro.

Se il nodulo è lasciato inalterato, dev’essere controllato nel tempo con:

  • Mammografia;
  • Visita medica;
  • Ultrasuoni.

I trattamenti alternativi comprendono la rimozione del nodulo con un ago e la distruzione del nodulo senza rimuoverlo (crioablazione).

PROGNOSI: Le donne con fibroadenoma hanno un rischio leggermente più elevato di cancro al seno nel corso della vita. I grumi che non vengono rimossi devono essere controllati regolarmente da esami fisici e test di imaging, seguendo le raccomandazioni del medico.

Se il nodulo è lasciato in sede e controllato con cura, può essere necessario rimuoverlo in un secondo momento se cambia, cresce, o non va via. In casi molto rari, il nodulo può diventare maligno e potrebbe essere necessario un ulteriore trattamento.

Contattare un medico se si ha un nodulo che si ritiene essere un fibroadenoma e cresce o cambia in qualsiasi modo.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Photo Credits | Thinkstock