Glucagonoma

di Marco Mancini 1

Glucagonoma

Il glucagonoma è un tumore molto raro delle cellule insulari del pancreas, che porta ad un eccesso dell’ormone glucagone nel sangue.

CAUSE: Il glucagonoma è di solito maligno. Il tumore tende a diffondersi e peggiorare. Questo tipo di tumore colpisce le cellule insulari del pancreas. Di conseguenza, esse producono troppo ormone glucagone. La causa è sconosciuta, ma i fattori genetici giocano un ruolo in alcuni casi. Una storia familiare di sindrome della neoplasia endocrina multipla di tipo I è un fattore di rischio.

SINTOMI: I più comuni sono:

  • Diarrea;
  • Sete eccessiva (a causa della glicemia alta);
  • Minzione frequente (a causa della glicemia alta);
  • Aumento dell’appetito;
  • Infiammazione a bocca e lingua;
  • Minzione notturna;
  • Eruzioni cutanee su viso, addome, glutei o piedi che va e viene, e può essere dura o squamosa, quando sollevata può lasciare piaghe (lesioni) piene di liquido chiaro o pus;
  • Perdita di peso involontaria.

DIAGNOSI: I segni sono:

La maggior parte delle volte il cancro si è già diffuso al fegato quando viene diagnosticato. I test possono includere:

  • TAC dell’addome;
  • Livello di glucagone nel sangue;
  • Livello di glucosio nel sangue.

TERAPIA: L’intervento chirurgico per rimuovere il tumore è il trattamento più utilizzato. Il tumore di solito non risponde alla chemioterapia.

PROGNOSI: Circa il 60% di questi tumori sono cancerosi. E’ comune per questo tipo di tumore la diffusione al fegato. Solo circa il 20% delle persone possono essere curate con la chirurgia. Se il tumore è solo nel pancreas e un intervento chirurgico per rimuoverlo ha successo, i pazienti hanno mediamente un tasso di sopravvivenza di 5 anni dell’85%. Possibili complicazioni possono essere la diffusione del tumore al fegato, elevati livelli di zucchero nel sangue che possono causare problemi metabolici e danni ai tessuti.

Contattare un medico se si notano i sintomi del glucagonoma.

[Fonte: Ny Times]

Per ulteriori informazioni rivolgersi al proprio medico. Le informazioni fornite su MedicinaLive sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri operatori sanitari.

Photo Credits | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>