Zenzero proprietà terapeutiche e controindicazioni in gravidanza e non

di Ivan Zilla 1


Lo zenzero, conosciuto anche con il nome di ginger, è una pianta di origine asiatica appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae. Noto per le sue proprietà dimagranti, depurative, digestive, antiossidanti e antinfiammatorie, è utilizzato sin dai tempi antichi a scopo terapeutico. Pur essendo un prodotto naturale dalle molteplici proprietà benefiche, possiede anche alcune controindicazioni e può apportare spiacevoli effetti collaterali. Scopriamoli insieme.

Tutte le proprietà benefiche dello zenzero

Lo zenzero è una pianta dalle numerose proprietà terapeutiche. Di seguito elenchiamo le più importanti:

  • Proprietà digestive e depurative del tratto gastrointestinale: lo zenzero accelera la digestione, è un antiacido, un antidiarroico e un antibatterico. Grazie alla presenza di gingerolo e vitamine A, K e B6 aiuta a combattere disturbi fastidiosi come bruciore e acidità di stomaco, reflusso gastroesofageo, nausea, vomito e meteorismo. Regolarizza il naturale transito intestinale e quindi può essere utile sia contro la diarrea che contro la stitichezza.
  • Proprietà antinfluenzali: grazie all’azione antisettica, antinfiammatoria e diaforetica, lo zenzero può rivelarsi estremamente utile per combattere i sintomi tipici dell’influenza. Una tisana calda a base di radice di zenzero è un rimedio naturale efficace per la cura di tosse, raffreddore, mal di gola e febbre, perché aiuta a sciogliere il muco e stimola la sudorazione.
  • Proprietà antinevralgiche : assunto sotto forma di compresse omeopatiche (reperibili in parafarmacia e in erboristeria), lo zenzero  aiuta ad alleviare mal di denti e mal di testa.
  • Proprietà antireumatiche: lo zenzero è particolarmente utile per la cura dei dolori articolari. In tal senso è consigliabile assumere capsule omeopatiche o applicare impacchi caldi direttamente sull’area del corpo dolente.
  • Proprietà antiossidanti: la ricerca scientifica ha permesso di associare allo zenzero proprietà antitumorali e protettive contro alcune malattie neurodegenerative. L’uso quotidiano, nelle dosi consigliate, aiuta a prevenire neoplasie quali tumore al colon-retto, tumori cerebrali e patologie gravi come la sclerosi multipla e il morbo di Parkinson.

Dose giornaliera consigliata di zenzero

I prodotti a base di zenzero disponibili in erboristeria sono diversi e in diversi formati. Su ogni prodotto è indicata la dose massima giornaliera consigliata: superandola si rischia di incorrere in fastidiosi effetti collaterali.

Tisane e infusi digestivi allo zenzero possono essere assunti dalle due alle tre volte nell’arco della giornata. Per favorire l’appetito, combattere forme lievi di gastrite, nausea e acidità di stomaco, è possibile diluire in acqua 20-30 gocce di tintura madre o ancora assumere un massimo di tre compresse omeopatiche al giorno.

In linea generale, va ricordato che non si dovrebbero mai assumere più di 30 grammi di zenzero al giorno.

Effetti collaterali e controindicazione in gravidanza e non

Come tutte le piante utilizzate a scopo terapeutico, anche lo zenzero possiede alcune controindicazioni. L’uso smodato può essere controproducente e favorire (o accrescere) disturbi quali diarrea, acidità di stomaco, gonfiore intestinale e portare – in casi estremi – persino a sviluppare ulcere gastriche.

Chi è effetto da particolari allergie, svilupperà sintomi quali gonfiore, rossore, infiammazione e irritazione della pelle se lo zenzero è stato applicato direttamente sull’area del corpo dolente. Per quanto i sintomi da reazione allergica siano poco preoccupanti e facilmente trattabili, è bene che i soggetti sensibili evitino di entrare in contatto con la pianta, perchè gli effetti collaterali supererebbero gli eventuali benefici.

Anche se efficace contro nausea e vomito, l’assunzione di zenzero è sconsigliata in gravidanza, soprattutto in dosi massicce. La pianta potrebbe infatti risultare tossica e influire negativamente sul corretto sviluppo del feto. Un’eventualità che non ha mai trovato riscontri statistici certi, ma la cui plausibilità è sostenuta da recenti studi scientifici.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Disintossicarsi dopo le feste con i rimedi naturali, lo zenzero
Contro le cellule del cancro, l’estratto di zenzero

Foto: Thinkstock

Commenti (1)

  1. Di sicuro, tutto ciò ha benefici e controindicazioni. Dobbiamo usare tutto con cura. Tuttavia, lo zenzero ha proprietà sorprendenti. Un buon consiglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>