Colesterolo cattivo, cosa fare per abbassarlo

di Ma.Ma. Commenta

Come abbassare il colesterolo cattivo? E’ questo un valore che è sempre consigliabile avere nei limiti stabiliti perché se troppo elevato può comportare problemi a danno del sistema cardio-circolatorio. Scopriamo allora quali possono rivelarsi le mosse efficaci per contrastarlo.

colesterolo alto abbassarlo

Valori colesterolo cattivo

Quando i valori di colesterolo cattivo cominciano a essere troppo alti? Di seguito uno schema semplificato, fermo restando che i risultati degli esami del sangue andranno sempre sottoposti al giudizio del vostro medico.

  • Colesterolo totale: inferiore a 200 mg/dl
  • Colesterolo buono (HDL): maggiore di 40 mg/dl
  • Colesterolo cattivo (LDL): inferiore a 160 mg/dl

Dieta contro il colesterolo cattivo

Cosa mangiare contro il colesterolo cattivo la cui sigla è LDL? L’alimentazione svolge un ruolo fondamentale. La scelta degli alimenti da portare in tavola ogni giorno può fare la differenza e regalare valori di colesterolo cattivo nella norma. Evitare dunque tutti i cibi grassi come formaggi, piatti elaborati, insaccati e prediligere una alimentazione bilanciata fatta di tanta frutta e verdura e cibi light.

Come combattere il colesterolo cattivo

Il colesterolo cattivo alto deve sempre indurci ad attuare comportamenti che possano aiutarci a riportare i valori nella norma, per una vita in salute. La dieta alimentare come già detto è importante ma insieme a questa occorre sposare uno stile di vita sano. Fare regolare esercizio fisico, evitare di fumare, perdere quei chili in più che ci appesantiscono sono tutte contromisure da prendere per evitare di incappare in malattie legate al sistema cardio-circolatorio. Ci sono poi alcuni farmaci – statine – che risultano essere piuttosto efficaci per curare questo disturbo. Sono medicinali usati per diminuire il colesterolo alto nel sangue, perché inibiscono la produzione di colesterolo nel fegato. Bloccano l’enzima epatico responsabile della produzione di questa sostanza e contrastano dunque i valori alti di colesterolo. E ancora, alcune bevande come il Danacol sono in grado di aiutare a combattere il colesterolo alto. Grazie agli steroli vegetali (fitosteroli) si riduce l’assorbimento del colesterolo all’interno dell’intestino ottenendo buoni risultati.

Colesterolo cattivo, è pericoloso davvero?

Molto spesso quando si parla di colesterolo cattivo alto si tende a fare confusione ovvero si pensa che, in presenza di valori elevati, sia sufficiente avere alti anche i livelli di colesterolo buono per compensare. Non è così e il colesterolo cattivo alto è sempre un rischio per il cuore nonostante l’ultimo studio in merito pubblicato sul British Medical Journal che ha acceso il dibattito affermando che il colesterolo cattivo non solo non sarebbe pericoloso per il cuore ma avrebbe invece effetto protettivo contro diverse malattie, tra cui il cancro.

Ti potrebbe interessare anche:

COLESTEROLO CATTIVO: LO STRESS LO FAVORISCE?

COLESTEROLO CATTIVO FAVORISCE DIFFUSIONE DI METASTASI

COLESTEROLO ALTO: VALORI, SINTOMI, DIETA CONSIGLIATA E CAUSE

Foto | Thinkstock