Tumore seno, come passare un’estate in sicurezza

di Ma.Ma. 0

Come passare un’estate in sicurezza se si sta combattendo contro un tumore al seno? Ecco alcuni consigli da seguire per chi si è operata da poco o sta ancora facendo la chemioterapia o la radio.

A spiegarlo sono il professor Giuseppe Petrella, oncologo e docente ordinario di Chirurgia Generale presso l’Università Tor Vergata di Roma, e il provider ECM 2506 Sanità in-Formazione, in collaborazione con Consulcesi Club, attraverso un’apposita guida in 5 punti. In generale, per coloro che sono alle prese con una cicatrice chirurgica, sarebbe meglio non esporsi al sole per i primi sei mesi. Per le donne che sono state operate da più di sei mesi è però importante proteggersi con una crema ad alto fattore di protezione. E’ sempre consigliabile esporsi al sole solo nelle prime ore del mattino o dopo le 17.

Per le donne malate di tumore al seno che stanno affrontando la chemioterapia occorre fare attenzione: ci sono farmaci che possono provocare danni importanti sulla cute e l’esposizione al sole può peggiorare questi danni. Nei casi in cui ci si sottoponga a radioterapia, invece, meglio non esporsi al sole per per il problema delle radiodermiti, delle teleangectasie e di tutta una serie di complicanze che possono provocare importanti problemi alla donna.

Ti potrebbe interessare anche:

Tumore seno, più rischi con pillole anticoncezionali di ultima generazione?

Tumore seno e mortalità, cure nelle strutture Breast Unit abbassano i rischi

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>