5 falsi miti sulla cervicale

di Valentina Cervelli Commenta

Sfatiamo 5 falsi miti sulla cervicale. Viene definito come tale quel dolore che colpisce il collo e parte delle spalle. Essa è spesso dovuta alla postura ed ad una serie di patologie che possono svilupparsi.

donna con mano su cervicale

1. Colpo di vento non ne è causa

Tra le cause della cervicale il colpo di vento non rientra assolutamente. Il tenere al caldo la parte con una sciarpa può ovviamente aiutare l’apparato muscolare a mantenere uno stato di salute accettabile per evitare strappi o incidenti simili, ma non dà protezione contro il dolore o l’incidenza del disturbo.

2. Lo stress non c’entra nulla

Lo stress può rappresentare fattore di rischio per lo sviluppo di cervicalgia. Quando si passano dei momenti difficili il nostro corpo ne risente presentando una postura più rigida che mette sotto sforzo la muscolatura del collo e delle spalle. Tale irrigidimento può portare a lungo andare a contratture.

3. La cervicale è per sempre

Questo è uno dei falsi miti da combattere con tutte le forze possibili: se non vi sono patologie relative alla colonna vertebrale alla base, basta sottoporsi ad una riabilitazione posturale e ad alcuni esercizi per guarire del tutto dalla cervicale. In caso contrario, come ad esempio davanti alla presenza di ernie cervicali, vi è comunque la possibilità di sottoporsi ad interventi neurochirurgici in grado di sistemare il problema.

4. Lo yoga è inutile

Lo yoga, al contrario di quel che si crede, può essere molto utile per combattere la cervicale, soprattutto se il dolore deriva da contratture da stress. Ritrovando in qualche modo la pace interiore e corredandola con esercizi specifici di stretching e rilassamento, è possibile sperimentare dei notevoli miglioramenti per ciò che concerne la sintomatologia di questo disturbo.

5. Il cambio di stagione influisce sul dolore

Il cambio di stagione, benché la credenza popolare indichi altro, non è causa di un maggiore dolore cervicale e della sua comparsa. Se lo stesso fosse in grado di influenzare il nostro organismo in tal senso, non sarebbe solo il collo a fare male.

Photo Credits | Dean Drobot / Shutterstock.com