Operazione ad anca e ginocchio per ossessionati del fitness

di Valentina Cervelli Commenta

Il fitness è un’attività che fa bene al corpo se condotta con giudizio e secondo le proprie caratteristiche fisiche. Esagerare, come per ogni cosa, può portare problemi: stanno diventando statisticamente rilevanti i casi di quegli ossessionati dall’attività fisica under 30 che hanno bisogno di essere operati ad anca e ginocchio per lesioni tipiche riscontrabili nelle persone anziane.

E’ un trend osservato in particolare in Inghilterra dove i chirurghi specializzati hanno lanciato un vero e proprio allarme. Il numero di ragazzi bisognosi di interventi  ed in alcuni casi di protesi a ginocchio ed anca per il troppo lavoro in palestra sta aumentando in maniera costante. Ad essere colpevoli di creare il “danno” sono in particolare l’uso di cyclette per lo spinning, il crossfit e i sumo squats: esercizi che se condotti ragionevolmente tonificano il corpo senza creare alcun problema.

Sotto accusa in questo caso vi è infatti l’intensità dell’allenamento, spinta all’estremo per mancanza di tempo. Il dott. Gorav Datta, chirurgo ortopedico presso l’University Hospital Southampton ha raccontato alla stampa come rispetto agli anni passati i pazienti al di sotto dei 30 anni necessitanti di operazione siano praticamente quadruplicati. Una volta, racconta, erano atleti professionisti o militari ad aver bisogno di tale tipologia di intervento: ora è gente comune con il pallino per il fitness che spinge troppo su un fisico che evidentemente non è pronto a sostenere il carico che gli si chiede di gestire.

Il fitness e qualsiasi altra forma di attività fisica, sottolinea lo specialista, devono essere condotte secondo i propri limiti e la propria fisicità: la ricerca della perfezione spesso spinge le persone a superare i propri limiti di resistenza, portando con facilità a lesioni e problematiche che possono risolversi con della fisioterapia e degli antidolorifici o che necessitano nei casi più gravi di intervento. In particolare è il crossfit a rappresentare il nemico più pericoloso dei giovani d’oggi: ripetizioni di esercizi in pochissimo tempo non danno al corpo il modo di adeguarsi al lavoro che deve sopportare, portando sul lungo termine, a creare dei danni allo stesso.

Un po’ di cardio e dell’attività bilanciata con il proprio personal trainer possono essere altrettanto efficaci senza causare lesioni.

Photo Credits | wavebreakmedia / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>