La pigrizia? E’ scritta nel dna

di Salvina Commenta

Anche vostro marito in questo momento è comodamente disteso sul divano e non vuol saperne di scollarsi dalla tv? Rassegnatevi, pigri si nasce. Questa la conclusione cui sono giunte due ricerche americane condotte da un gruppo di ricercatori dell’University of North Carolina pubblicate sul “Journal of Heredity” e su “Physiological Genomics”, secondo le quali anche la pigrizia è questione di Dna.

I ricercatori statunitensi hanno infatti identificato almeno 23 geni correlati alla propensione a svolgere attività fisica in un gruppo di topolini da laboratorio alle prese con una ruota sulla quale erano lasciati liberi di correre (si fa per dire). Mentre una parte di essi si dava un gran da fare mostrando notevoli doti di velocità e resistenza, quelli definiti addirittura “aggressivamente sedentari” alla ruota non si avvicinavano neppure.

I ricercatori però si dicono convinti che nella chimica cerebrale esista comunque un meccanismo (salvifico!) in grado di rendere maggiormente attivi anche i poltroni più ostinati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>