Leucemia, linfomi e mieloma, Stelle di Natale AIL per aiutare la ricerca

di Ma.Ma. Commenta

La ricerca su leucemia, linfomi e mieloma ha bisogno dell’aiuto di tutti ed è per questo che l’AIL, l’Associazione Italiana che si occupa della cura di questo tipo di malattie, torna in piazza la prossima settimana con le Stelle di Natale utili per finanziare la ricerca.

C’è ancora tanto da fare per leucemia, linfomi e mieloma ed è per questo che diventa importante contribuire con un piccolo gesto: in oltre 4mila piazze di Italia, dal 5 all’8 dicembre prossimi, saranno allora vendute le Stelle di Natale. Con un contributo minimo di 12 euro si potrà così finanziare la rircerca affinché le cure per questi tipi di malattie possano diventare sempre più specifiche e efficaci.

I soldi derivanti dalla vendita delle Stelle di Natale andranno anche a finanziare Gimema, il Gruppo Italiano Malattie Ematologiche dell’Adulto, per organizzare e garantire servizi di assistenza domiciliare per i pazienti colpiti. Leucemie, linfomi e mieloma però colpiscono anche i piccoli e comportano per loro lunghi periodi di convalescenza difficili da affrontare: ecco perché diventa importante garantire anche ai familiari dei piccoli pazienti la possibilità di rimanere lontani da casa per molto tempo senza sobbarcarsi spese troppo alte.

Sempre acquistando le Stelle di Natale dell’AIL si contribuirà infatti anche alla realizzazione di alloggi vicini ai Centri di Terapia che ospitano i pazienti non residenti e permettere ai loro familiari di stare loro vicini. Per conoscere la piazza più vicina dove poter acquistare la tipiche piantine natalizie e contribuire alla ricerca AIL, sarà sufficiente chiamare il numero 06/70386013 o cercare sul sito ufficiale. E’ attivo anche un conto corrente (N. 873000) dove poter effettuare le donazioni.

Ti potrebbero interessare anche:

TAKE ACTION, COMBATTI LEUCEMIA E MIELOMA CON UN VIDEO

LEUCEMIA NEI BAMBINI, NUOVA CURA CONTRO LE RICADUTE

LEUCEMIA, CURA SPERIMENTALE CON CELLULE GENETICAMENTE MODIFICATE

LEUCEMIA, I SINTOMI PRINCIPALI

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>