Influenza autunno 2016, sintomi più aggressivi?

di Valentina Cervelli Commenta

Influenza autunno 2016, sintomi più aggressivi? E’ questa l’impressione che si ha osservando i primi casi della stessa sperimentati dalle persone. Non solo: l’appartenenza al ceppo A/H3 del virus giunto nel nostro paese punta il dito verso questa direzione

Sintomi influenza autunno 2016

I sintomi dell’influenza autunno 2016 sono quelli tipici causati dal virus influenzale appartenente al ceppo sopra descritto. Esso è conosciuto per essere uno di quelli dalla manifestazioni più evidenti e persistenti. E nello specifico si tratta di:

  • raffreddore
  • nausea
  • vomito
  • sudorazione
  • brividi
  • mancanza di appetito
  • diarrea
  • febbre
  • mal di testa
  • malessere generale
  • tosse
  • dolori muscolari.

La sintomatologia è più o meno simile a quella di qualsiasi influenza stagionale, anche se con molta facilità è possibile riscontrare nei pazienti già colpiti dalla patologia come la casistica indichi prima il sopravvenire di un’influenza intestinale e solo in seguito la comparsa della febbre. Non bisogna dimenticare che il virus può portare con questo ceppo anche al manifestarsi di un’influenza senza febbre.

Influenza più aggressiva

Dai casi registrati finora, questa l’influenza dell’autunno 2016 appare essere più aggressiva rispetto a quelle degli scorsi anni. La motivazione però non risiede solamente nella tipologia di virus. Vi sono fattori esterni che stanno facendo sentire il loro peso. Primo tra tutti il non caratteristico tempo meteorologico: il continuo passare da caldo a freddo pungente senza che le temperature scendano in modo graduale sta portando le persone a sperimentare sbalzi di temperatura che indeboliscono le difese immunitarie. Un’infezione semplice come il raffreddore, tipica di questi tempi, rischia di degenerare e di fare da vettore a quella influenzale. Agendo quindi su un sistema già indebolito.

Altro problema è la mancanza di vaccinazione della popolazione. Essa serve ad immunizzare la persona ed a dare all’organismo la possibilità di creare degli anticorpi volti a combattere la malattia. Con la copertura del vaccino antinfluenzale la sintomatologia sarà più blanda: senza il corpo sarà costretto a lavorare di più con un maggiore dispendio di energie e di sforzi da parte del sistema immunitario.

Potrebbero interessarti:

Influenza stagionale 2016-2017

Sintomi influenza 2016-2017 nei bambini

Photo Credits | bikeriderlondon / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>