Vaccino contro la varicella, gratuito dal 2015

di Valentina Cervelli 0

La varicella è una delle più comuni malattie esantematiche contraibili in età infantile. Dal 2015 il vaccino contro di essa sarà distribuito gratuitamente. Sebbene infatti venga ritenuta una patologia banale, le conseguenze che può apportare possono essere anche gravi.

 

Fino ad ora la maggior parte dei genitori, al suggerimento dei pediatri di vaccinare i propri figli contro la varicella ha sempre risposto in maniera negativa, prendendo sottogamba i pericoli ai quali il bambino può andare incontro se colpito dalla malattia esantematica più contagiosa esistente. Sebbene possano sembrare un numero esiguo, sono almeno 6 ogni anno i decessi per varicella tra i più piccoli e più di 2  mila i ricoveri ogni anno per via di un virus che a quanto pare troppo “leggero” non è.

La vaccinazione contro la varicella è stata ora inserita nei LEA, i livelli essenziali di assistenza: questo significa che sarà gratuita per tutti i bambini nati nel 2014. Prima di questa decisione solo Puglia, Toscana, Veneto, Sicilia, Basilicata, Calabria, Sardegna e Friuli Venezia Giulia offrivano gratuitamente il vaccino: in tutte le altre era facoltativo ed a pagamento per un totale di due dosi da 50 euro cadauna. I tempi di messa in atto di tutto ciò sono ovviamente legati al recepimento del decreto del Ministero della Salute da parte delle Regioni.

Bisogna ricordare che il vaccino contro la varicella offre una protezione duratura contro la malattia e le sue possibili conseguenze. Non dobbiamo dimenticare che parliamo di un virus, il varicella zoster, appartenente alla famiglia dell’herpes. In età infantile ha di solito un decorso molto semplice e privo di rischi: maggiori sono i pericoli se presa in età adolescenziale o adulta dove possono presentarsi delle sovra-infezioni di tipo batterico che nei casi più gravi possono portare addirittura al decesso. Le conseguenze più comuni di una varicella sono:

  • otite media
  • polmonite
  • epatite
  • artrite settica
  • fascite
  • osteomielite
  • meningite
  • encefalite.

Vale la pena di prendere in considerazione l’idea di una vaccinazione.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>