Ai rimedi dell’omeopatia si affida 1 italiano su 6

di Tippi Commenta

Le medicine alternative sono sempre più diffuse, e secondo un rapporto dell’indagine condotta da DoxaPharma, presentato recentemente dall’Associazione che rappresenta la maggior parte delle aziende produttrici e distributrici dei farmaci omeopatici (Omeoimpresa), ben 1 italiano su 6 si affida ai rimedi omeopatici per curare i piccoli disturbi, dalla tosse al raffreddore.

Dalla ricerca, inoltre, è emerso come più dell’82% degli italiani sia al corrente di poter trovare i farmaci omeopatici in farmacia, e di questi, oltre il 16% ne ha fatto uso nell’ultimo anno, mentre il 2,5% li utilizza almeno 1 volta a settimana. Ma cosa e quanto conoscono gli italiani dell’omeopatia? 1 italiano su 2 sa che la provenienza è naturale e che gli effetti collaterali sono pressoché assenti, ma vorrebbe saperne di più.

E’ emerso anche come il passaparola di amici e parenti, o il sentito dire, siano dei veri e propri catalizzatori per quanto riguarda l’uso dei rimedi omeopatici, mentre chi ne è un abituale fruitore si affida per lo più ad Internet come fonte di informazione sulla materia, anche se desidererebbero una maggiore promozione da parte dei medici di famiglia. Infine, il 40% delle persone intervistate si è dichiarata disponibile ad accettare la prescrizione di un farmaco omeopatico dal proprio dottore.

L’omeopatia, come pure la fitoterapia, soprattutto negli ultimi anni hanno trovato il consenso di un pubblico sempre più vasto, che non si preclude la possibilità di prevenire e di curare i vari disturbi, piccoli o grandi che siano, attraverso la medicina definita alternativa.

Molti dottori, e compresi altrettanti farmacisti, ancora oggi, sono restii a consigliare i medicinali omeopatici e i rimedi naturali, ingaggiando una vera e propria battaglia senza quartiere, ma il punto nodale della questione, è che la cosiddetta medicina allopatica, non è necessariamente la migliore, almeno non sempre, tanto più che non è esente da effetti collaterali, ma soprattutto non è antitetica all’omeopatia  alla fitoterapia.

Photo Credits|ThinkStock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>