Anosmia, cause e cura

di Valentina Cervelli Commenta

L‘anosmia è la perdita dell’olfatto, una patologia che può dipendere da diverse cause e che può essere parziale e totale. Un disturbo che influisce e non poco sulla vita delle persone, rendendo loro impossibile la distinzione dei diversi odori.

uomo in piedi

E se il non poter più sentire il profumo di cibi e bevande non è  piacevole, potrebbe essere pericoloso il non riuscire ad identificare, ad esempio, una fuga di gas. Vediamo quindi insieme su quale cura è possibile fare affidamento. Altri disturbi dell’olfatto sono l’iposmia (capacità parziale di sentire odori) la cacosmia (esagerata percezione di cattivi odori)  e la disosmia (l’alterazione della capacità di percepire gli odori).

Cause dell’anosmia

Come già anticipato le cause dell’anosmia possono essere diverse e di differente tipologia. Le più comuni sono dovute ad un’ostruzione all’interno del naso, a malattie come sinusite e polipi ed ancora una deviazione del setto nasale. Problemi ai quali si aggiungono allergie, raffreddori o infezioni di vario genere. Quando l’anosmia è legata a questo tipo di disturbi essa è risolvibile attraverso la guarigione della patologia alla base o dopo la correzione del difetto.

Differente discorso è necessario fare se si ha subito un trauma cranico o si è rimasti vittime di un tumore: in quel caso vi può essere la distruzione delle connessioni cerebrali adibite all’olfatto. In questo caso l’anosmia può essere perenne come in caso di epilessia, schizofrenia, emicrania e morbo di Parkinson.

Anche la sindrome di Kallman è una delle cause più importanti di anosmia: essa colpisce in particolare gli uomini e impedisce sia lo sviluppo sessuale che la rilevazione degli odori. E le due cose sono collegate, dato che la mutazione del gene coinvolto nella patologia non solo blocca la produzione di ormoni ma anche la formazione del bulbo olfattivo.

Cura anosmia

La cura dell’anosmia dipende dalle cause alla sua base: se le stesse sono curabili, anche la stessa sarà approcciabile. Sia attraverso l’utilizzo di medicinali o rimedi naturali, sia come per la deviazione del setto nasale grazie ad un intervento chirurgico.

Potrebbe interessarti:

Perdita del gusto, cosa è e perché avviene

Dieta, l’olfatto ci rende troppo golosi 

Photo Credits | Goodluz / Shutterstock.com