Depressione, colpisce più le donne e i disoccupati

di Sveva Commenta

I nuovi dati Istat indicano che la depressione è un disturbo psicologico ancora molto frequente e che, negli ultimi temoi, colpisce più le donne e i disoccupati.

depressione tipi

Sono oltre 2,8 milioni gli italiani che soffrono di depressione, circa il 5,4% della popolazione contro una media europea del 7,1% stando ai dati ufficiali. La depressione colpisce di più le donne (9,1% contro il 4,8% degli uomini) e chi non lavora. Dichiara disturbi depressivi e ansia, tra i 35 e i 64 anni, l’8,9% dei disoccupati e il 10,8% degli inattivi, rispetto al 3,5% degli occupati.

L’Istat stima inoltre che il 7% della popolazione oltre i 14 anni (3,7 milioni di persone) abbia sofferto nell’anno di disturbi ansioso-depressivi. Associato alla depressione è anche il tasso di mortalità per suicidio, che in Italia è pari a 6 per 100mila residenti (più basso della media europea, pari a 11 per 100mila).

Ti potrebbe interessare anche:

Depressione, non ne esiste un solo tipo

Depressione, tutte le cause

Depressione, cura efficace da tecnica di respirazione orientale?

Depressione e ambiente

Photo | Thinkstock