10 Alimenti abbronzanti e salutari

di Tippi Commenta

Per un’abbronzatura sana e uniforme l’alimentazione può essere una valida alleata. La Coldiretti, infatti, in occasione dell’arrivo dell’ondata di caldo ha stilato la top ten dei cibi migliori per ottenere una tintarella naturale, ma anche utili per difendere l’organismo dalle temperature roventi di questa estate. Vediamo insieme la classifica degli alimenti abbronzanti.

L’arrivo del grande caldo ha portato un’afa insopportabile, soprattutto nelle città densamente popolate e con scarsa ventilazione. In simili condizioni il rischio di colpi di calore è sempre dietro l’angolo, in special modo per i bambini e gli anziani. Fortunatamente un aiuto ci viene anche da alcuni alimenti, che al pregio di essere un toccasana contro le temperature elevate uniscono quello di favorire l’abbronzatura estiva.

La dieta, come suggerisce la Coldiretti, deve essere basata sul consumo di cibi ricchi di vitamina A, in grado di stimolare la produzione di melanina, un pigmento che conferisce alla pelle il classico colore ambrato. Frutta e vegetali sono un’eccezionale fonte di vitamina A, ma anche di vitamine C ed E, che svolgono una preziosa azione antiossidante utili per proteggere l’organismo dai radicali liberi, anticamera di numerose patologie degenerative.

10 cibi abbronzanti che fanno bene alla salute

  1. Carote: contengono 1200 microgrammi di Vitamina A per 100 g di parte edibile.
  2. Radicchi: contengono 500-600 microgrammi di Vitamina A per 100 g di parte edibile.
  3. Albicocche: contengono 350-500 microgrammi di Vitamina A per 100 g di parte edibile.
  4. Cicorie e lattughe: contengono 220-260 microgrammi di Vitamina A per 100 g di parte edibile.
  5. Meloni gialli: contengono 200 microgrammi di Vitamina A per 100 g di parte edibile.
  6. Sedano: contengono 200 microgrammi di Vitamina A per 100 g di parte edibile.
  7. Peperoni: contengono 100-150 microgrammi di Vitamina A per 100 g di parte edibile.
  8. Pomodori: contengono 50-100 microgrammi di Vitamina A per 100 g di parte edibile.
  9. Pesche: contengono 100 microgrammi di Vitamina A per 100 g di parte edibile.
  10. Anguria (o cocomero): contengono 20-40 microgrammi di Vitamina A per 100 g di parte edibile.

Via| Coldiretti; Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>