5 regole in cucina per rimanere in salute

di Ma.Ma. Commenta

Sono molte le malattie di origine alimentare dovute al perpetuarsi di comportamenti non corretti in cucina. E l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha lanciato un grido di allarme importante per fare in modo che tutti facciano più attenzione al cibo e al suo utilizzo, in modo da tenere alla larga allergie, intossicazioni alimentari e tutte quelle patologie che sono da considerare legate a un non corretto consumo degli alimenti. 5 regole in cucina sono sufficienti a mantenersi in salute.

1. Cuocere sempre tutto

I cibi cotti sono molto meno rischiosi dei crudi che portano con loro batteri e virus che potrebbero mettere a repentaglio la salute dell’organismo. La cottura dunque diventa fondamentale per mettersi al riparo da tutte quelle malattie legate a un non corretto uso degli alimenti.

8 CONSIGLI PER EVITARE LE INTOSSICAZIONI ALIMENTARI ESTIVE

2. Lavarsi le mani

Lavarsi le mani è la prima cosa da fare in cucina. Prima di mettersi a cucinare e di toccare con le mani gli alimenti, è fondamentale una corretta igiene. Molta attenzione va prestata anche ai piani della cucina dove solitamente si è soliti appoggiare il cibo.

3. Rispettare la giusta temperatura

Per combattere allergie e intossicazioni alimentari è fondamentale fare attenzione alle temperature di conservazione dei cibi. Mai ri-congelare un alimento che si è fatto scongelare, mai lasciare fuori dal frigorifero un cibo cotto per oltre due ore. Scongelare sempre gli alimenti passandoli dal freezer al frigorifero evitando dunque di lasciarli scongelare a temperatura ambiente.

4. Separare i cibi

Per difendersi da batteri e virus che potrebbero mettere a repentaglio l’organismo, è necessario separare i cibi cotti da quelli crudi per evitare che i due vengano a contatto. I cibi crudi portano rischi di batteri molto più alti ed è bene dunque evitare che vengano a contatto con quelli cotti che, per contro, sono molto più sicuri.

5. Rispettare le date di scadenza

Nelle 5 regole in cucina da rispettare per combattere le intossicazioni alimentari e tutte quelle malattie legate a uno scorretto consumo degli alimenti c’è anche quella di rispettare le date di scadenza dei cibi. Sembra una cosa ovvia e invece molto spesso ci sono persone che consumano i cibi anche dopo la data indicata sulla confezione.

Photo Credits | SunKids / Shutterstock.com

Photo Credits | Northy Sona Sladeckova / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>