Calorie, 5 modi per diminuirle

di Valentina Cervelli Commenta

5 modi per diminuire il numero di calorie dai propri pasti. Vediamo insieme come lavorare sugli alimenti che consumiamo al fine di dimagrire con coscienza intaccando l’apporto calorico ma non il valore nutrizionale dei pasti.

1. Stare lontani dalla frutta secca

La frutta secca contiene acidi grassi omega 3 ed è un toccasana per il cuore. Ma 3 noci bastano per avere buoni risultati contro il colesterolo cattivo. E lo stesso si può dire di pistacchi e mandorle. Ma quando degli stessi se ne mangiano anche più di un etto al giorno, oltre alle sostanze benefiche si assumono anche delle calorie che se non bruciate si trasformano in cuscinetti adiposi.

2. Muovere le gambe sul posto

Può sembrare incredibile ma se si muovono le gambe battendo il piede a ritmo, sia da seduti che ovviamente in posizione eretta, si possono bruciare calorie. Basta semplicemente farlo per un paio di ore al giorno. Non è faticoso ed è un attività che chiunque può affrontare senza troppi impedimenti. Nessuna controindicazione a patto che non si abbiamo problemi ai tendine di Achille ed a quelli dei piedi.

3. Evitare le salse nell’insalata

Le insalate sono quasi sempre piatti bilanciati e perfetti per una dieta sana e corretta. Il problema consta nei condimenti con i quali le consumiamo, ovvero le salse. Condire con olio, sale e qualche goccia di aceto balsamico, aggiungendo magari qualche fungo fresco aiuta ad evitare quelle creme tanto saporite ma eccessivamente caloriche che possono riuscire ad aggiungere fino ad oltre 200 calorie ad un piatto che ne conterrebbe davvero poche.

4. Usare piatti più piccoli

Sia in casa che al ristorante puntare su quei piatti che vengono serviti in contenitori più piccoli, a meno che non si tratti di insalate o verdure. Questo aiuta ad eliminare fino a 500 calorie da un pasto. In porzioni minori, anche servirsi due volte, corrisponderebbe comunque a mangiare di meno e quindi assorbire meno calorie.

5. Consumare cibi che saziano

Consumare cibi che saziano ma che al contempo sono ipocalorici: puntare a grandi insalate, verdure cotte al vapore o con poco olio. E in caso cambiare le proprie abitudini alimentari. Un toast con avocado, pudding d’avena o due uova sode consento di sentirsi “più pieni” a colazione consumando un numero minore di calorie.

Fonte | Health

Photo Credit | Pixabay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>