Diabete: caffè e fast food sono un mix terribile per il tuo corpo

di Marco Mancini 2

Mangiare un pasto grasso da fast food non è mai un bene per il vostro fisico, ma bagnare il tutto con il caffè è anche peggio, secondo una nuova ricerca effettuata presso l’Università di Guelph (Canada). Il ricercatore Marie-Soleil Beaudoin ha scoperto non solo che i livelli di zucchero nel sangue in una persona sana raggiungono il picco dopo aver mangiato un pasto ricco di grassi, ma che raddoppiano dopo avere concluso questo pasto con la caffeina. Tutto ciò significa aumentare di molto il rischio di diabete.

I risultati ci dicono che i grassi saturi interferiscono con la capacità del corpo di liberare zuccheri nel sangue e, se combinati con la caffeina, l’impatto potrebbe essere ancora peggiore. Avere zucchero stagnante nel sangue per lunghi periodi è malsano perché può affaticare gli organi

ha spiegato Beaudoin, che ha condotto lo studio insieme ai professori Lindsay Robinson e Terry Graham.

Pubblicato sul Journal of Nutrition, lo studio è il primo ad esaminare gli effetti del caffè e grassi saturi sui livelli di zucchero nel sangue, utilizzando un cocktail che contiene grasso e lipidi. Questa bevanda è stata appositamente progettata per permettere ai ricercatori di simulare con precisione che cosa succede al corpo quando si ingeriscono grassi.

Per lo studio, gli uomini sani hanno bevuto circa un grammo di grasso dalla bevanda per ogni chilogrammo di peso corporeo per il loro primo pasto. Sei ore dopo hanno ricevuto un secondo pasto, costituito da una bevanda zuccherata. In genere quando ingeriamo lo zucchero, il corpo produce insulina, che prende lo zucchero dal sangue e lo distribuisce ai muscoli. Ma i ricercatori hanno scoperto che il pasto grasso riduce la capacità del corpo di eliminare lo zucchero dal sangue. I livelli di zucchero nel sangue dei soggetti risultava così del 32% superiore rispetto a prima dell’ingestione di questa bevanda.

I ricercatori hanno anche testato l’impatto del caffè combinato con il pasto grasso. Per questo test, i partecipanti hanno ricevuto l’equivalente di due tazzine di caffè cinque ore dopo l’ingestione della bevanda con i grassi. Un’ora più tardi sono state date loro le bevande zuccherate. I risultati hanno mostrato che i livelli di zucchero nel sangue sono aumentati del 65% rispetto a prima di ingerire queste sostanze.

Questo dimostra che gli effetti di un pasto ricco di grassi può durare per ore. Cosa si mangia a pranzo può avere un impatto su come il corpo reagisce al cibo nel corso della giornata

afferma la ricercatrice. Oltre ai test sui livelli di zucchero nel sangue, i ricercatori hanno esaminato gli effetti gastro-intestinali, misurando le incretine rilasciate dall’intestino dopo l’ingestione dei grassi. Questi ormoni segnalano al pancreas il rilascio di insulina per elaborare lo zucchero nel sangue. I ricercatori hanno scoperto che la risposta di questi ormoni ai carboidrati veniva attenuata dopo aver ingerito la bevanda ricca di grassi.

Alla fine abbiamo notato che il caffè e i grassi compromettono la comunicazione tra l’intestino e il pancreas, e ciò potrebbe causare la mancata eliminazione dello zucchero dal sangue.

I risultati dello studio sono particolarmente importanti per le persone a rischio di malattie metaboliche e diabete di tipo 2.

Fast food: non solo calorie, a preoccupare è il troppo sodio
Il verdetto finale sul caffè: fa bene o fa male? Dipende
Caffè, vizi e virtù di una delle bevande più apprezzate al mondo

[Fonte: Health24]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>