Obesità, ex dipendente McDonald chiede i danni all’azienda

di Marco Mancini 4

Che il cibo del McDonald facesse ingrassare era ormai una cosa nota. Ma una novità, che rischia di diventare un pericolosissimo precedente, mette in pericolo la più famosa catena di ristoranti del mondo. Un suo ex manager, preoccupato per la qualità dei prodotti che si vendevano nel suo locale, ha deciso che ogni giorno doveva fare l’assaggiatore prima di vendere panini e patatine.

Il problema però è che, a furia di mangiare ogni giorno questi cibi, è ingrassato di 32 kg, ed ora che non lavora più per il colosso americano ha chiesto i danni. Il peso in eccesso si sa che può comportare tutta una serie di problematiche legate all’obesità (problemi cardiovascolari, diabete, ecc.), e la sua denuncia è stata accolta dal giudice Joao Filho di Porto Alegre, il quale ha sancito un risarcimento per un corrispettivo di circa 12.500 euro che la multinazionale dovrà pagare al suo ex dipendente. McDonald ha ovviamente annunciato che presenterà ricorso, ma questa è l’ennesima dimostrazione che mangiare tutti i giorni nei fast food aumenta il rischio di prendere peso.

[Fonte: Corriere della Sera]

Commenti (4)

  1. Finalmente…….

  2. forse è solo il primo 😉

  3. Bè nessuno ha detto di fare l’assaggiatore 🙂
    comunque si sapeva che mangiare ogni giorno nei fast-food fa male, solo un “matto” mangerebbe ogni giorno li. Se non ha tempo ordina l’insalata al posto del panino °-*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>