Uova alla diossina scoperte nel mantovano

di Marco Mancini Commenta

L’Italia sarà anche al sicuro, come ci dice il Ministro Fazio, ma questa mattina i controlli dell’Asl di Mantova hanno trovato uova contenenti diossina, pcb (policlorobifenili) e altre sostanze cancerogene in alcuni impianti industriali della Provincia.

Gli ispettori della Asl erano partiti per controllare lo stato di contaminazione dei bovini, ma né gli animali né il loro latte aveva dato riscontri preoccupanti. Quando però le osservazioni si erano estese al pollame, sono iniziati i guai. Non si tratta di allevamenti industriali ma di animali che vivono all’aperto e alimentati con becchime autoprodotto, così l’attenzione si sposta sugli stabilimenti industriali vicini che potrebbero aver emesso la diossina finita sul terreno, la quale è stata poi inghiottita dalle galline che l’hanno espulsa nelle uova. Ulteriori controlli si occuperanno di togliere dal commercio tutte le uova incriminate, in quanto pericolose per la salute umana.

[Fonte: Gazzetta di Mantova]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>