Dieta del gelato, funziona?

di Valentina Cervelli 0

La dieta del gelato funziona? Essa è promossa tra gli altri, dal Presidente della Società Italiana di Alimentazione Pietro Migliaccio. Questo cibo tipicamente estivo è più completo di quanto si possa credere e se sostituito ad un pasto, può aiutare nella perdita di peso.

Nutrienti del gelato

Non bisogna dimenticare che il gelato è prodotto, nella sua forma tradizione, con latte, uova, zucchero più frutta o atri alimenti in grado di dare loro gusto. Una semplice coppetta alla crema contiene una buona dose proteine digeribili, zuccheri da bruciare in modo rapido e quindi utilizzabili immediatamente dall’organismo. Lipidi e Vitamina A, B2, calcio e fosforo. Se allo stesso ci si aggiungono un paio di cialde si possono ottenere anche i carboidrati necessari a renderlo un pasto completo.

Dieta del gelato per dimagrire

Dieta del gelato: quanto si perde?  A seconda del proprio metabolismo, se seguita con costanza per la settimana consigliata nel quale seguirla, si possono perdere dai 3 ai 5 chili. E’ importante seguire i regimi dietetici consigliati in tal senso in modo costante, al fine di dare al proprio organismo tutti gli elementi e l’idratazione di cui ha bisogno.

Dieta del gelato del prof. Migliaccio

Ecco la dieta del gelato del dott. Pietro Migliaccio. La quantità d’olio da utilizzare per condire è sempre di due cucchiaini d’olio.

Lunedì

  • Colazione: un bicchiere di latte 1,8% (parzialmente scremato), caffè a piacere, un cucchiaino di zucchero, due fette biscottate
  • Metà mattina: due albicocche o un succo di frutta
  • Pranzo : un gelato confezionato del tipo biscotto o cornetto, oppure cocomero g 400 o una pesca
  • Pomeriggio: un ghiacciolo
  • Cena: bresaola g 80, rughetta, quantità a piacere. Pane: g 40 o un pacchetto di crackers da g 25.

Martedì

  • Colazione:  uno yogurt da g 125 anche alla frutta da latte parzialmente scremato; g 20 di cereali
  • Metà mattina: una banana o una pesca
  • Pranzo: una coppa di macedonia con gelato alla crema e/o con panna; una o due cialde
  • Pomeriggio: un Frozen yogurt piccolo alla frutta
  • Cena un’orata o una spigola o un rombo arrosto con g 200 di patate, condimento e spezie secondo i propri gusti.

Mercoledì

  • Colazione:  un bicchiere di latte 1,8% (parzialmente scremato), caffè a piacere, tre biscotti
  • Metà mattina: g 200 di ananas o una pesca
  • Pranzo:  Prosciutto crudo g 80 e melone g 500; pane g 40 o un pacchetto di crackers da g 25
  • Pomeriggio:  due bon bon
  • Cena una coppa di gelato con due cialde.  Più tardi: un frullato preparato con latte 1,8% (parzialmente scremato) e g 250 di frutta fresca di stagione.

Giovedì

  • Colazione:  un succo di frutta e una tra le vostre merendine preferite.
  • Metà mattina: una pera o una pesca
  • Pranzo: un cono di gelato artigianale secondo i gusti ed i desideri di ciascuno, anche con panna
  • Pomeriggio:  un pacchetto di crackers da g 25 o g 200 di ciliege
  • Cena: una coscia di pollo con sovraccoscia senza pelle, insalata o melanzane in quantità a piacere. Pane g 40 ed un ghiacciolo.

Venerdì

  • Colazione:  un the freddo e tre biscotti
  • Metà mattina:  un succo di frutta
  • Pranzo una granita di caffè con panna e due cialde
  • Pomeriggio: melone g 200 o g 400 di cocomero
  • Cena: insalata caprese composta da mozzarella light g 60,  pomodori in quantità a piacere, basilico ed altre spezie. Pane: g 40.

Sabato

  • Colazione:  un cappuccino ed una brioche
  • Pranzo : due pomodori con il riso, insalata verde mista condita con un cucchiaino di olio
  • Pomeriggio: un frozen yogurt piccolo alla frutta o una granita al limone
  • Cena: una porzione di spaghetti alle vongole o di risotto alla pescatora e un semifreddo.

Domenica

  • Colazione:  un bicchiere di latte parzialmente scremato con quattro fette biscottate e due cucchiaini di marmellata
  • Pranzo: una porzione di insalata di riso o di pasta fredda, cocomero g 400 o melone g 200 più un sorbetto al limone
  • Pomeriggio: un cono di gelato artigianale alla frutta
  • Cena: un hamburger, insalata o peperoni a piacere. Pane: g 40.

Potrebbero interessarti:

5 falsi miti sul gelato

Dieta del pompelmo per dimagrire: proprietà e durata

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>