Natale, i consigli dei dietisti per non esagerare a tavola

di Paola Commenta

Le feste di Natale si avvicinano a grandi passi e basta farsi un giro negli ipermercati per osservare carrelli che strabordano e rischiano il collasso. Ma gran parte della spesa natalizia finirà nella pattumeria perché spesso si compra troppo di tutto ed il fisico non regge né alle abbuffate né a mini-cenoni e pranzi a base di lauti ed ipercalorici avanzi.

Per evitare gli sprechi ed al contempo non mettere su peso dovuto al fatto che si continua a mangiare pur di non buttare il cibo, anche se non si ha affatto fame, i dietisti dell’Andid hanno stilato un decalogo per un Natale sobrio, partendo proprio dalla tavola. Vediamolo dopo il salto.

  1. Prima regola è non arrivare affamati all’ora di pranzo o di cena. In molti saltano il pranzo quando li aspetta una serata particolarmente pesante dal punto di vista dietetico, ma il rischio è di avventarsi su aperitivi e prime portate con troppa foga che, tra l’altro, è anche poco carino.
  2. Imparare ad ascoltare il nostro corpo. Quando ci dice che è sazio, ascoltiamolo. Inutile continuare a sbranare contro voglia cioccolatini.
  3. Tra una portata e l’altra, mettiamoci in stand-by, niente pane e grissini tanto per mettere qualcosa tra i denti.
  4. Occhio ad alcolici e superalcolici ed alla somma dei due, meglio non esagerare, per l’uomo tre bicchieri in genere sono più che sufficienti durante un lauto pasto, per la donna due. Non fatevi versare il vino continuamente, ma sorseggiate lentamente.
  5. Mangiare di tutto, anche le pietanze che non gradiamo particolarmente, è sbagliato. Meglio, se si conosce il menu, godersi i propri piatti preferiti e fare a meno degli altri.
  6. Il segreto sta nella moderazione, non rinunciare a quello che ci piace, ma ridurre le porzioni.
  7. Le verdure sono molto utili per farci sentire sazi, mai rinunciarvi dunque.
  8. Non lasciarsi prendere la mano acquistando scorte per un esercito, meglio comprare solo il cibo che basta in base al numero di ospiti.
  9. Occhio alle offerte che in questo periodo ci spingono a comprare cioccolatini, panettoni e quant’altro in quantitativi enormi.
  10. Se non dovete lavorare, meglio non stare in casa ed uscire, approfittando del tempo libero per fare un po’ di movimento.

Per saperne di più su come evitare gli eccessi a tavola durante le feste di Natale:

[Fonte: Ansa]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>