Colesterolo alto, cosa fare? Consigli per la dieta

di Cinzia Iannaccio 2

Il colesterolo alto o ipercolesterolemia è un problema che va affrontato seriamente: troppo spesso infatti viene preso scarsamente in considerazione. Quando dalle analisi del sangue i valori superano i 240 mg è ora di preoccuparsi. Perché? Il colesterolo è una sostanza grassa che tende ad accumularsi nelle arterie, dando origine a placche che possono bloccare il passaggio del sangue. Ciò può provocare malattie cardiovascolari (ictus o infarto ad esempio).

Il colesterolo conosciuto come HDL o LDL (cattivo e buono) è un elemento naturale e necessario, presente in tutto il corpo (rappresenta il 3% del peso totale del cervello) ed è fisiologicamente  prodotto dall’organismo (in particolare dal fegato). Benché la scienza non abbia ancora stabilito un punto definitivo sulle cause del colesterolo alto, è certo che la dieta alimentare ricopre un ruolo determinante, sia nei casi di ipercolesterolemia familiare che in quella dovuta all’assunzione di cibi ad alto contenuto di colesterolo.

Quali sono i cibi da evitare in caso di colesterolo alto?

I cibi da evitare in caso di colesterolo alto sono quelli grassi ovviamente, come il salame e gli insaccati in genere, il grasso della carne, le uova e le frattaglie. Questi cibi andrebbero limitati quanto più possibile. Lo stesso vale per ogni tipo di frittura. Con molta moderazione inoltre andrebbero consumati tutti quegli alimenti ricchi di grassi saturi: burro, strutto, formaggi stagionati ed altri prodotti similari di origine animale. Se non diversamente indicato dal medico possono essere mangiate due uova ogni 7 giorni, la ricotta di mucca,  non più di due volte nell’arco di una settimana.

Cosa mangiare in caso di colesterolo alto?

Quando il colesterolo alto è in agguato, occorre nutrirsi con cibi che abbiano un effetto protettivo dal punto di vista cardiovascolare, in grado cioè di ridurre nelle arterie gli accumuli di colesterolo e di altri grassi pericolosi come i trigliceridi. Ecco qualche esempio:

  • Pesce azzurro e salmone
  • Olio di oliva, di semi, di mais o di soia
  • Soia

Nella dieta quotidiana inoltre non devono mai mancare:

  • Frutta e verdura
  • Legumi

Questi cibi non sciolgono i grassi nel sangue, ma evitano che il colesterolo venga assimilato dall’organismo, grazie all’alto contenuto di fibre favorevole al funzionamento dell’intestino.

Per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo non guasta una minima attività motoria (come sempre del resto).

Di seguito, altri articoli in tema:

Danacol e Proactiv contro il colesterolo alto?

Fumo, ipertensione e colesterolo alto: tolgono 20 anni di vita

Colesterolo: adolescenti a rischio

Legumi rimedio ideale contro il colesterolo

Lievito di riso rosso per contrastare il colesterolo alto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>